Martedì, 23 Luglio, 2019

Ebay, bambina di 40 giorni in vendita in rete

La polizia tedesca La polizia tedesca
Esposti Saturniano | 28 Ottobre, 2016, 11:06

Usati o nuovi, potrebbe essere il modo giusto per 'fare un affare'.

Il testo - con tanto di foto - recitava: "Vendesi bimba nata da 40 giorni di nome Maria". I gestori del portale hanno provveduto ad eliminare subito l'annuncio, che è restato on-line per circa mezz'ora.

Choc a Berlino, capitale della Germania, dove una coppia di profughi ha cercato di mettere in vendita la figlia sul famoso motore di scambio e vendita eBay. Vi era un titolo esplicativo, nel quale si spiegava che - in vendita - c'era "Maria", una neonata di appena 40 giorni, e vi erano diverse foto della neonata in questione: in quella principale si poteva vedere l'infante già con una bella chioma nera, in un pigiamino rosa, seduta all'interno di un seggiolino per auto, mentre - nelle altre istantanee - la piccola Maria era ripresa sdraiata sul pancino mentre faceva la nanna in un dolcissimo pigiamino a cuori. La bambina, invece, è stata affidata ai servizi sociali. A loro discolpa va detto che la connessione internet non è protetta e veniva utilizzata anche da alcuni vicini di casa. Cellulare perso pochi giorni prima. Sullo sfondo, però, resta un agghiacciante scenario non ancora scartato dalla polizia: il traffico di essere umani.

Questi elementi costringono la polizia a prendere in considerazione il fatto che si tratti solamente di uno scherzo di cattivo gusto, eppure potrebbe trattarsi di molto di più.

Altre Notizie