Giovedi, 12 Dicembre, 2019

Libia: un naufragio, con 90 migranti dispersi

Oltre 90 migranti dispersi al largo della Libia Libia: un naufragio, con 90 migranti dispersi
Evangelisti Maggiorino | 28 Ottobre, 2016, 07:49

Oltre 90 migranti risultano dispersi dopo il naufragio di un barcone al largo delle coste della Libia. "Ventitré persone soccorse hanno riportato terribili ustioni chimiche, 7 erano in condizioni così gravi che hanno dovuto essere trasportate subito in Italia due delle quali in elicottero", si legge nel comunicato di Msf.

Kassem ha aggiunto che la Marina Libica ha raggiunto il barcone nel tentativo di salvare i migranti, ma ha precisato che le forze navali libiche non possiedono imbarcazioni idonee ad effettuare grandi operazioni di salvataggio in alto mare. Sempre stando alle loro testimonianze riportate dalle autorità libiche, il gommone sarebbe partito mercoledì mattina dalle spiagge di Garabulli, a circa 50 chilometri da Tripoli, con l'obiettivo di raggiungere il nostro Paese. Sono 29 i migranti salvati. Secondo le Nazioni Unite, nel 2016 sono morte 3.800 persone durante la traversata del Mediterraneo.

Undici salme erano già state avvistate martedì e sono stati presi a bordo delle navi che operano in zona; gli altri sono stati recuperati su altri gommoni. In quel caso, tuttavia, le operazioni erano state coordinate dalla Marina Italiana assieme a una nave militare irlandese, limitando così notevolmente il numero delle vittime. Lo scorso anno i morti furono 3.771.

Altre Notizie