Martedì, 25 Giugno, 2019

Al via la campagna per la vaccinazione anti-influenzale

Paura e disinformazione vaccini in calo in Sicilia Al via la campagna per la vaccinazione anti-influenzale
Machelli Zaccheo | 28 Ottobre, 2016, 05:22

L'azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia informa la cittadinanza che il giorno 7 novembre prossimo prenderà l'avvio la campagna vaccinale anti-influenzale stagionale.

La copertura vaccinale antinfluenzale lo scorso anno in Lombardia si è attestata sul 48%, mentre nel territorio di Como ha raggiunto il 49%.

La vaccinazione antinfluenzale viene offerta gratuitamente alle persone con più di 65 anni o appartenenti a categorie a maggior rischio di complicanze o a persone sane che rivestono un ruolo strategico nel controllo della diffusione della patologia (operatori sanitari, forze dell'ordine, vigili del fuoco, dipendenti delle scuole, ecc.).

Abbiamo visto che il vaccino antinfluenzale è gratis per le categorie a rischio e per le persone che svolgono particolari attività di valenza sociale.

E se l'autunno caldo non ha fatto ancora scattare l'epidemia, ci sono già dei casi di virus para influenzali. Intanto è possibile vaccinarsi dai medici generici aderenti e negli ambulatori vaccinali dei distretti. I casi severi e le complicanze dell'influenza sono più frequenti nei soggetti al di sopra dei 65 anni di età e con condizioni di rischio, quali ad esempio il diabete, malattie immunitarie o cardiovascolari e respiratorie croniche. La spesa complessiva della Regione per vaccini antinfluenzale, antipneumococco e colecalciferolo è stata di 4.703.736 euro.

Il messaggio è quindi molto chiaro, alle donne in gravidanza è consigliato fare il vaccino antinfluenzale: dal Presidente della Sigo arriva però un altro monito per le donne in dolce attesa in merito al vaccino contro la rosolia.

Giorgio Brianti, del Dipartimento di Prevenzione dell'ASuiud, conferma "l'importante ruolo dei Medici di Medicina Generale, che somministrano gratuitamente il vaccino, e al ruolo delle Farmacie, che informano e sensibilizzano i cittadini". In Italia sono stati segnalati 89 casi gravi e 32 decessi da influenza. "L'obiettivo minimo di copertura vaccinale è fissato al 75%, quello ottimale al 95%", sottolinea l'assessore regionale alla Salute Stefania Saccardi, percentuale in controtendenza con quelle fatte segnare negli ultimi due anni (50,6% e 52,2%).

Se si ha la febbre alta e il naso chiuso è sempre influenza?

Quest'anno la Regione Toscana ha implementato le pagine web regionali dedicate alle vaccinazioni, e il 3 ottobre scorso ha lanciato la campagna di promozione "Dammi un vaccino" (il cui target è comunque l'età pediatrica).

Chiunque può acquistare il vaccino in farmacia.

La vaccinazione è gratuita anche per le donne che saranno nel secondo e terzo trimestre di gravidanza durante la stagione epidemica, per gli addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo, e per il personale di assistenza o i familiari di soggetti ad alto rischio. Obiettivo della vaccinazione antinfluenzale, prevenire le complicanze e ridurre del 70-80% la mortalità legata all'influenza.

Altre Notizie