Giovedi, 20 Giugno, 2019

Serie A Sassuolo, Ventura su Berardi: "Un grande talento"

Serie A Ventura visita il Sassuolo Berardi? Un vero talento Serie A Sassuolo, Ventura su Berardi: "Un grande talento"
Cacciopini Corbiniano | 27 Ottobre, 2016, 22:52

Il Commissario Tecnico della Nazionale Giampiero Ventura, intervistato in esclusiva da Sassuolo Channel, ha parlato della sua Nazionale e si è soffermato su alcuni talenti di casa Sassuolo, vantando anche il bel progetto della società neroverde. Ad accoglierlo c'erano l'amministratore delegato Giovanni Carnevali insieme al direttore dell'area tecnica Guido Angelozzi e al direttore sportivo Giovanni Rossi.

Una strada che nel corso degli anni ha portato il Sassuolo a scalare le classifiche del calcio nostrano fino ad arrivare in Europa: "Oggi questa squadra gioca in Europa - continua Ventura - e all'interno della sua rosa ha dei giovani che possono ambire a diventare protagonisti a livello nazionale, ma come tutte le cose in Italia è necessario non avere fretta". E' chiaro che quando fai un discorso di programmazione, devi avere anche il tempo di crescere di anno in anno. Il Ct si è intrattenuto con Di Francesco e ha voluto assistere all'allenamento della squadra.

Si parla di giovani ed è impossibile non pensare ai vari Berardi, Pellegrini, Ricci, Mazzitelli: "Sono tutti giocatori che hanno la possibilità di avere un futuro importante, con che velocità però dipende solamente da loro". Acerbi? Ha già indossato l'azzurro, ho preferito altri giocatori per una questione tattica. "Il nostro problema e' il tempo perche' abbiamo una settimana per preparare una gara di qualificazione ma e' anche per questo che sto cercando di creare una Nazionale parallela, di giovani di 23, 24 e anche 25 anni perche' in futuro ci sia un ricambio naturale e non forzato".

Porte aperte quindi anche a un talento come quello di Berardi: "Domenico prima dell'infortunio ha avuto una maturazione quasi completa e ne voglio approfittare per ribadire ancora una volta le motivazioni che mi hanno portato a non convocarlo prima che si facesse male". L'intervento, eseguito dal Prof. Di Francesco ha diviso la squadra in due gruppi: i giocatori scesi in campo ieri hanno svolto una seduta defaticante, il resto della squadra ha giocato una partitella con la Primavera.

Altre Notizie