Martedì, 22 Ottobre, 2019

Venezuela: governo minaccia sequestro aziende che aderiscono a sciopero generale

Venezuela: governo minaccia sequestro aziende che aderiscono a sciopero generale Venezuela: governo minaccia sequestro aziende che aderiscono a sciopero generale
Evangelisti Maggiorino | 27 Ottobre, 2016, 16:52

Le manifestazioni sono cominciate alle otto di questa mattina, la direzione dei trasporti pubblici di Caracas ha informato della sospensione del servizio per "proteggere la sicurezza dei passeggeri", in vista della manifestazione di protesta convocata dall'opposizione dopo lo stop giudiziario all'organizzazione di un referendum per evocare il mandato del presidente Nicolas Maduro.

In base alla decisione assunta dal Parlamento, Maduro sarà chiamato a rispondere alle domande dei deputati già a partire dalla prossima settimana.

Contro Maduro il Parlamento ha votato l'apertura di un procedimento di destituzione benché secondo i costituzionalisti, il processo di destituzione non esiste nella normativa venezuelana mentre è previsto quello di messa in stato d'accusa per aver mancato ai propri doveri. Bergoglio ha ricevuto, in forma privata, il presidente della Repubblica Bolivariana di Venezuela.

Il Venezuela oramai da mesi è nella morsa di una forte crisi economica, che ha portato anche alcuni cittadini a cercare rifugio nei Paesi vicini.

Gli scontri si sono verificati in molti centri urbani. Basandosi su questo fatto il Consiglio Nazionale elettorale, il Cne, aveva sospeso la raccolta firme in tutto il Paese, causando le ire dell'opposizione che aveva definito il gesto una "soppressione della democrazia". A riferire la notizia è stata la Sala Stampa Vaticana, che ha evidenziato come nel "quadro della preoccupante situazione di crisi politica, sociale ed economica" del Venezuela, il Papa abbia fortemente sottolineato la necessità di portare avanti un "dialogo sincero e costruttivo" tra governo e opposizione, con lo scopo di alleviare le sofferenze della gente e promuovere "una rinnovata coesione sociale". Ma a quanto pare, il presidente, che doveva rientrare domani in Venezuela, avrebbe anticipato il suo ritorno.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Altre Notizie