Martedì, 15 Ottobre, 2019

Google al lavoro su un visore rivoluzionario?

Google al lavoro su un visore rivoluzionario? Google al lavoro su un visore rivoluzionario?
Acerboni Ferdinando | 27 Ottobre, 2016, 14:13

A differenza del Mi VR Play, il quale aveva un aspetto più squadrato, il MI VR dispone di un design più elegante e futuristico. Mentre il Mi VR Play si puo' considerare come un visore di cartone Google Cardboard rivisitato, il Mi VR è un visore piu' come il Gear VR di Samsung progettato per funzionare con alcuni dispositivi di Xiaomi e viene fornito con un controller di movimento.

Xiaomi di recente ha investito in diversi tipi di prodotti, dai televisori ai droni, dai router ai laptop, ma con l'annuncio di questo Mi VR ha proposto qualcosa per il mercato della realtà virtuale, eccezion fatta per il Mi VR Play che non è un vero e proprio visore.

Il visore in questione infatti ha un sensore di movimento con sensibilità sedici volte superiore rispetto a quella degli altri smartwatch per una latenza di appena 16 millisecondi che permetterebbe di vivere un'esperienza coinvolgente ma non nauseante (se avete mai usato un visore di realtà virtuale saprete bene che il ritardo con cui il visore risponde ai movimenti causa un fastidioso senso di nausea che ovviamente non permette di godersi a pieno il gioco).

Quando Daydream, il nuovo concetto di realtà virtuale made in Google, non era ancora stato presentato, si parlava di come a Mountain View si stesse lavorando su un visore VR funzionante indipendentemente, senza smartphone o PC. Un'indiscrezione che arriva da Engadget e che riferisce di un progetto pronto a fare concorrenza ai visori VR di fascia alta come Oculus Rift o HTC Vive. Come sappiamo Xiaomi è famosa per garantire un ottimo rapporto qualità/prezzo, e anche in questo caso la compagnia non si è smentita affatto, annunciando l'arrivo di Xiaomi Mi VR sugli scaffali ad un prezzo di listino di circa 27€.

Altre Notizie