Martedì, 18 Giugno, 2019

Guzzetti, era meglio non entrare Atlante

Guzzetti, era meglio non entrare Atlante Guzzetti, era meglio non entrare Atlante
Esposti Saturniano | 27 Ottobre, 2016, 12:54

Il numero uno dell'ente romano, a margine di un evento tenutosi a Roma, ha deciso di togliersi qualche sassolino dalla scarpa e non usa mezzi termini nel comunicare le sue valutazioni: "Retrospettivamente avrei fatto meglio a non partecipare". "Alle riunioni erano chiari obiettivi e finalità ed era chiaro chi doveva metterci i soldi, ma le banche straniere non ce li hanno messi".

A dirlo è Giuseppe Guzzetti, presidente della Fondazione Cariplo e dell'Acri (l'associazione delle Fondazioni), tra i promotori del fondo ideato da governo e banche per sostenere gli istituti di credito del Belpaese nelle proprie operazioni di ricapitalizzazione e favorire la gestione dei crediti in sofferenza dell'intero settore. Sulle assicurazioni invece, Guzzetti esprime un giudizio diverso: "Chi si è comportato bene è stata Allianz, con serietà".

Il fondo Atlante ha avuto una dotazione di poco superiore ai 4 miliardi. Risorse minori sono poi arrivate da altre banche e compagnie assicurative.

Il fondo è intervenuto nei salvataggi di Popolare Vicenza e Veneto Banca.

"Ci inventiamo strumenti buoni però li abbandoniamo al loro destino".

"Penati (presidente di Quaestio Sgr, la società che controlla il fondo Atlante, ndr) ha messo 2 miliardi, non so se bastano".

Bnp e Credit Agricole non hanno fatto la loro parte (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 26 ott - Atlante?

"Sto ai fatti - ha proseguito - e i soldi che dovevano arrivare in elenchi che avevamo compilato diligentemente ai massimi livelli non sono arrivati".

Altre Notizie