Giovedi, 17 Ottobre, 2019

F1, Rosberg non sta nella pelle: "lottare per il titolo è impressionante"

Nico Rosberg “Non sono soddisfatto” Nico Rosberg
Evangelisti Maggiorino | 26 Ottobre, 2016, 22:14

C'è bisogno di qualcuno come Lewis.

Tutti noi abbiamo imparato a conoscere Bernie Ecclestone e il suo vizio di esprimere opinioni senza peli sulla lingua. Zero punti per Kimi Raikkonen, costretto a fermarsi per un problema di fissaggio di una ruota.

Chiaramente Bernie Ecclestone preferirebbe vedere Hamilton vincere, per lo stile e la visibilità mediatica. "È fantastico. Per la Formula 1 e per me come promotore della Formula 1, non c'è niente di meglio", ha insistito l'85enne britannico. Al termine della gara ad Austin, la distanza tra i due piloti della Mercedes si è accorciata anche se il pilota tedesco sembrerebbe poter rimanere saldamente in testa in classifica e quindi favorito alla vittoria iridata.

L' Autodromo Hermanos Rodríguez (Messico) sarà teatro dell'ennesimo duello in casa Mercedes tra Nico Rosberg e Lewis Hamilton. Non ho nulla contro Nico. Ma Niki Lauda, presidente onorario della Mercedes AMG F1, non sembra aver accolto piacevolmente le dichiarazioni di Ecclestone: "In questa fase cruciale della Coppa del Mondo questa critica del potenziale campione del mondo Rosberg è inopportuna".

Alla vigilia del Gran Premio degli Stati Uniti Mr. Ecclestone si è apertamente schierato al fianco del campione in carica, un personaggio che sa essere un perfetto uomo immagine, un autentico ambasciatore del Circus in tutto il mondo, grazie al suo modo di fare e alla capacità di attirare l'attenzione mediatica. Va ai talk show, viene visto sui red carpet, porta la Formula 1 al mondo. I piloti fanno quel che possono su una macchina che, nonostante ormai si sia alla stretta finale, i tecnici non hanno ancora compreso. "Tutto questo non è giusto per Rosberg".

Altre Notizie