Martedì, 16 Gennaio, 2018

Canone RAI in F24, guida alla compilazione

Economia					Dal canone Rai al bonus bebè la bozza della manovra Economia Dal canone Rai al bonus bebè la bozza della manovra
Esposti Saturniano | 26 Ottobre, 2016, 19:21

Adiconsum, Adoc e Ctcu, nell'ambito del progetto "TiVuoiInformare" spiegano che l'Agenzia delle Entrate riporta sul proprio sito il caso specifico nella sezione delle domande frequenti: "Ho ricevuto la fattura elettrica senza l'addebito del canone TV". Pertanto sono obbligati a pagare il canone Rai, che sarà appunto addebitato in bolletta. In caso contrario per maggiori informazioni sono a disposizione dei clienti il numero verde 800 110 055 e gli uffici clienti. Ricordiamo che gli inquilini devono pagare il canone anche se la tv è del proprietario dell'appartamento. Poi l'esonero riguarda i titolari dell'utenza elettrica che non posseggono l'apparecchio televisivo. In tal caso, essendo due distinte famiglie anagrafiche, il canone è dovuto sia dal marito che dalla moglie.

Con la nascita del mercato libero dell'energia abbiamo assistito al moltiplicarsi delle offerte elettriche per conto di fornitori e distributori energetici chesono sempre pronti a proporre promozioni e sconti vantaggiosi così da accrescere il loro bacino di utenza: bonus di benvenuto, servizi aggiuntivi inclusi nel canone così come regali legati al settore dell'energia. Ma essendo la luce intestata ai genitori, devono pagare in unica soluzione. Per evitare l'addebito del canone sulla fattura dell'energia elettrica o per comunicare di aver diritto all'esenzione dal pagamento del canone sarà necessario presentare una dichiarazione sostitutiva.

Con la Legge di Stabilità 2017 approvata dal Consiglio dei Ministri diventa ufficiale anche il piccolo sconto sul canone RAI che prenderà il via dal prossimo anno: la tassa sull'abbonamento alla TV di Stato verrà abbassata da 100 a 90 euro (-10%).

Sono esonerati dal versamento della quota del canone i diplomatici, i militari stranieri, i contribuenti che superano i 75 anni di età, che vivano da soli o con il coniuge, ma con un reddito inferiore a 6.713,98 euro.

La richiesta di esenzione dal canone Rai va inoltrata all'Agenzia delle Entrate, tramite internet con l'apposito modulo presente sul sito o attraverso l'invio di una raccomandata a/r del modulo preposto. I codici tributo da inserire nel modello, utilizzabili a partire dal 1° settembre 2016, sono: TVRI (per rinnovo abbonamento) o TVNA (per nuovo abbonamento).

Altre Notizie