Giovedi, 20 Giugno, 2019

Migliaia di confezioni di Novalgina ritirate dal commercio: "Sono scadute"

Novalgina Novalgina
Esposti Saturniano | 22 Ottobre, 2016, 18:47

La Sanofi Aventis ha informato di aver richiamato 20 lotti di Novalgina Os Gtt da 20 e da 500 milligrammi (codice 008679033). Questo perché la validità del farmaco è stata ridotta di mesi, ovvero è stata abbassata da 5 a 3 anni.

Il presidente dello sportello dei diritti, Giovanni D'Agata, ha sottolineato che tutti coloro avessero ancora una confezione di Novalgina in casa, facente parte dei lotti ritirati, possono recarsi in farmacia ed avere in cambio una confezione del prodotto valido, ed ha avvisato tutte quelle farmacie che avessero delle rimanenze dei prodotti guasti di non smerciare il prodotto ma di contattare la Sanofi Aventis per restituire la merce guasta. La novalgina è solitamente utilizzata nel trattamento degli stati dolorosi o febbrili gravi o resistenti, non va utilizzato se la confezione riporta una data di scadenza tra il 31 agosto 2019 e il 31 marzo 2021. Negli USA dalla fine degli anni '70 è stato ritirato, mentre nel Regno Unito non è mai stato registrato poiché si ritenesse l'equazione rischio-beneficio non giustificabile per l'uso. In Europa è stato tolto successivamente dai banchi delle farmacie in Germania e nei Paesi scandinavi.

Nei paesi asiatici è il medicinale più usato. In Giappone dove se ne fa largo uso fino al 1965 era disponibile come farmaco da banco e solo in seguito a casi di morte improvvisa da shock anafilattico e da una non meglio specificata "sindrome tossica abnorme" è stato introdotto l'obbligo di prescrizione medica.

Altre Notizie