Sabato, 20 Luglio, 2019

Stabio, la maestra Nadia Arcudi morta per un edema polmonare

Stabio, la maestra Nadia Arcudi morta per un edema polmonare Stabio, la maestra Nadia Arcudi morta per un edema polmonare
Evangelisti Maggiorino | 18 Ottobre, 2016, 22:03

La vittima ha all'incirca 30 anni: era vestita, ma senza documenti d'identità né giacca. I carabinieri non escludono alcuna ipotesi, da un'overdose a un suicidio, anche se sembra stia prendendo corpo la pista dell'omicidio.

L'ipotesi però che la donna possa essere stata uccisa non è stata esclusa, anzi.

Il ritrovamento del corpo solo domenica da parte dei carabinieri di Como e Olgiate, quando una ragazza durante una passeggiata a cavallo si è imbattuta casualmente nel cadavere per poi chiedere l'immediato intervento delle forze dell'ordine. Soltanto i primi risultati potranno aiutare a far luce sul caso.

Dall'autopsia è emerso che a causare la morte della ticinese sia stato un edema polmonare a seguito di un attacco cardiaco ma non è chiaro che cosa possa averlo provocato. Vestiva con un paio di jeans e una maglietta a manica lunga. Eppure la sua morte deve essere avvenuta in circostanze tali da mettere qualcuno nei guai, al punto che avrebbe deciso di caricarla su un'auto, passare il confine con l'Italia ormai privo di presidio fisso di controllo, e scaricarla nel primo bosco in cui si è imbattuto.

La donna è stata identificata dopo la segnalazione delle colleghe che questa mattina non l'hanno vista a scuola. Gli accertamenti tossicologici in corso dovranno stabilrie se ci sono tracce di stupefacenti, farmaci o veleni.

Altre Notizie