Mercoledì, 23 Ottobre, 2019

Avellino, Toscano: "Giudicate la squadra alla fine, non ora"

Avellino, Toscano: Avellino, Toscano: "Giudicate la squadra alla fine, non ora"
Cacciopini Corbiniano | 16 Ottobre, 2016, 00:44

Brutta prestazione a Perugia, è il momento di svoltare. Hanno capito che stiamo lavorando e noi abbiamo capito in che piazza siamo.

L'ex Ternan è tornato sulla sconfitta di Perugia e sugli uomini contati a disposizione: "Sappiamo di aver fatto un passo indietro contro il Perugia, perché eravamo in crescita e purtroppo è andata così. Non cerco alibi, ma ora le assenze sono tante e non è facile giocare senza punti i forti della squadra".

Potrebbe esserci un cambio di modulo con una difesa a quattro? E poi quanto pesa questo clima negativo nei tuoi confronti? Qui non possiamo permetterci di tenere questo trend. "Le assenze mi costringono a farlo" ha confessato Toscano che però punta tutto sulle motivazioni. Quella di domani è la gara più difficile della mia carriera? "Far bene ad Avellino permette di aprire grandi palcoscenici".

"Ha le stesse chance di Frattali". Eppure Toscano si è affidato ad un inedito tridente in attacco composto da giocatori molto veloci come Soumarè, Camara e Belloni. In avanti, Verde ha accusato un problema muscolare che sarà valutato fino all'ultimo. Camarà e Soumarè hanno sprecato ghiotte occasioni, come Paghera che a metà primo tempo, con un gran tiro da fuori ha impegnato Chichizola in una bellissima respinta sopra la traversa. La squadra è giovane, le critiche sono state - ha aggiunto il mister - sicuramente eccessive, soprattutto per i ragazzi. Chi si aspettava un ritorno dello Spezia nella seconda frazione di gioco resta deluso, i lupi sono ancora padroni del campo e con il passare dei minuti si rendono sempre più pericolosi. Quindi teme l'ambiente e la squadra. "Bisognerà essere feroci ed avere gli occhi della tigre". Devo dire che è stato costruttivo. "Il rammarico è che vorrei che io e la squadra venisse giudicata a organico completo".

Altre Notizie