Sabato, 21 Settembre, 2019

Miniere,vulcani e paesaggi per la Settimana del Pianeta Terra

Miniere,vulcani e paesaggi per la Settimana del Pianeta Terra Miniere,vulcani e paesaggi per la Settimana del Pianeta Terra
Acerboni Ferdinando | 15 Ottobre, 2016, 21:01

È la quarta edizione della Settimana della Terra che avrà luogo dal 16 al 23 ottobre. E' il senso della Settimana del Pianeta Terra, il festival nazionale di divulgazione scientifica patrocinato da Ispra, Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, che si svolgerà dal 16 al 23 ottobre 2016. A cui si aggiungono il CNR con 5 Istituti.

Dalle passeggiate tra vulcani e buon vino, all'esplorazione delle miniere d'uranio in Sardegna e di quelle d'oro Valle d'Aosta, passando per il paesaggio che ha fatto da sfondo alla Gioconda, tra Toscana, Marche, Umbria e Romagna, fino allo straordinario scenario delle Alpi Carniche o del Parco Nazionale dell'Aspromonte.

L'obiettivo è "far scoprire il fascino delle Geoscienze al più alto numero di persone", ha spiegato il geologo Silvio Seno, ideatore e co-responsabile della Settimana del Pianeta Terra. Crediamo nella divulgazione scientifica seria, fatta anche attraverso il gioco e la scoperta. Nel corso delle edizioni la Settimana del Pianeta Terra ha avuto una crescita esponenziale: "all'ultima hanno partecipato circa 80mila persone e quest'anno ne aspettiamo almeno 100mila". Tra questi: "le miniere di uranio in Sardegna, situate nei pressi di Capoterra (Ca), "paradiso" per i cercatori di minerali; la corsa all'oro in Valle d'Aosta, dove sarà possibile visitare una miniera lunga oltre 1.500 metri e attiva fino all" inizio del 900; i vulcani "di-vini", altro leit motiv della manifestazione.

"Questo apparato vulcanico - ha sottolineato - lo possiamo paragonare un pò come forme, un pò anche come attività al Vesuvio-Campi Flegrei in realtà, che ha una prevalenza di attività esplosiva".

La 'Settimana del pianeta Terra - L'Italia alla scoperta delle Geoscienze - Una società più informata è una società più coinvolta' è un festival scientifico che coinvolge tutta l'Italia, vive dal 2012 ed è diventato il principale appuntamento delle nostre Geoscienze.

Per l'occasione e per finanziare l'evento, i promotori hanno lanciato una campagna di crowdfunding su universitiamo.eu che servirà anche in futuro per finanziare la divulgazione scientifica nel nostro paese. I Geoeventi sono organizzati da università e scuole, enti di ricerca, enti locali, associazioni culturali e scientifiche, parchi e musei, mondo professionale.

Altre Notizie