Sabato, 15 Giugno, 2019

Obama ha ordinato alla Cia di preparare un cyber-attacco contro la Russia

Obama e Putin Obama e Putin
Acerboni Ferdinando | 15 Ottobre, 2016, 20:02

Stando alle fonti citate dalla Nbc il piano della Cia è già in fase avanzata.

Il budget a disposizione della maxi operazione è di centinaia di milioni di dollari, e vedrebbe impegnato un team composto da centinaia di persone. Secondo i funzionari dell'intelligence l'obiettivo sarebbe quello di mandare un messaggio a Mosca e "mettere in imbarazzo" la leadership russa oltre che assicurarsi che gli hacker russi non interferiscano con le elezioni dell'8 novembre che metteranno di fronte la democratica Hillary Clinton e il repubblicano Donald Trump. Materiale ce n'è, visto che spesso ricchezze e potere di certi elementi di sono rivelate collegate a movimenti torbidi. Le reazioni da Mosca non si sono fatte attendere. Mosca risponderà ai piani degli Stati Uniti di preparare cyber-attacchi, ha affermato il consigliere di Putin, Ushakov, citato dalla Tass. "Certamente, lo faremo. Questo è già al limite della villania", ha dichiarato Ushakov.

"Nessuna azione contro la Russia rimarrà impunita", ha ammonito Krutskikh citato dall'Interfax. La stessa candidata alla presidenza, nel luglio scorso, si scagliò con decisione contro Putin: "Sappiamo che sono stati i servizi segreti russi e sappiamo che hanno organizzato anche la diffusione di quelle mail". E poi ha aggiunto: "Invece di cercare una distensione e tentare di raggiungere un accordo, stanno cercando di spaventarci". Nei giorni scorsi la Casa Bianca ha preannunciato la possibilita' di una risposta informatica alla Russia, accusata di interferenze nella campagna per le presidenziali americane. Sul tavolo di Obama resta comunque anche un'opzione più tradizionale come le sanzioni per rispondere al Cremlino.

Altre Notizie