Martedì, 17 Settembre, 2019

Stop alle vendite di Galaxy Note 7 e crollo in borsa — Samsung

Stop alle vendite di Galaxy Note 7 e crollo in borsa — Samsung Stop alle vendite di Galaxy Note 7 e crollo in borsa — Samsung
Acerboni Ferdinando | 15 Ottobre, 2016, 12:59

E' quindi finita per il Galaxy Note 7, niente piu' nuove unità prodotte e niente secondo programma di sostituzione. Lo si legge in una comunicazione richieste dalle autorità di Borsa, L'utile previsto è a questo punto di 5.200 miliardi di won (4,63 miliardi di dollari) invece che 7.000 miliardi di won, con vendite per 47.000 miliardi di won invece che 49.000. L'ultimo episodio di combustione era avvenuto una settimana fa quando un aereo della Southwest Airlines era stato evacuato a causa del fumo emesso da un Galaxy Note 7.

Il tanto discusso Galaxy Note 7 è giunto alla fine dei suoi giorni.

Stiamo lavorando con gli organismi di regolamentazione competenti per indagare i casi segnalati di recente che coinvolgono il Galaxy Note7.

"Restiamo impegnati a lavorare diligentemente con le autorità per assumere tutte le misure necessarie a risolvere la situazione", ha spiegato Samsung in una nota.

Questa è solo la prima di una serie di conseguenze del ritiro dal mercato del Galaxy Note 7. Successivamente, però, il colosso sudcoreano è stato costretto a fermare produzione e vendita dello smartphone in seguito a episodi di surriscaldamento e incendio che hanno colpito terminali dati ai consumatori in sostituzione di quelli richiamati. Gli utenti che hanno un Galaxy Note7 sostituito, è bene che non lo utilizzino.

Certo che questa vicenda sicuramente riporterà ripercussioni in tutto il mercato degli smartphone per Samsung, non credete?

Interessati dall'annuncio sia i negozi che gli operatori telefonici. In molti hanno denunciato il fatto che il dispositivo va a fuoco. Nel frattempo, aspettiamo comunicazioni ufficiali da Samsung Italia per capire se verranno fatte eccezioni per il modello europeo con processore Exynos. "Una volta che avremo esaminato il dispositivo avremo più informazioni da condividere." .

Altre Notizie