Mercoledì, 21 Agosto, 2019

Allarme Istat: sommerso e attività illegali valgono 211 miliardi, 13% del Pil

Istat economia in nero vale 211 mld il 13% del Pil Allarme Istat: sommerso e attività illegali valgono 211 miliardi, 13% del Pil
Esposti Saturniano | 14 Ottobre, 2016, 22:34

Il valore aggiunto generato dalla sola economia sommersa ammonta a 194,4 miliardi di euro (12,0% del Pil), quello connesso alle attività illegali (incluso l'indotto) a circa 17 miliardi di euro (1% del Pil).Fra il 2011 e il 2014 il peso sul Pil dell'economia non osservata è passato dal 12,4% al 13,0%. Lo si legge nel Report "L'economia sommersa nei conti nazionali - Anni 2011-2014", presentato oggi dall'Istat.

Il valore aggiunto generato dall'economia non osservata nel 2014 derivava per il 46,9% (47,9% nel 2013) dalla componente relativa alla sotto-dichiarazione da parte degli operatori economici.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le cifre risultano in rialzo anche rispetto all'anno precedente, il 2013, quando la cosiddetta 'economia non osservata' pesava per il 12,9%, per un totale di circa 206 miliardi.

Dall'Istat arriva una serie di numeri sul lavoro nero, l'economia sommersa e le attività illegali (droga, contrabbando e prostituzione).

Nel dettaglio, la fetta enorme causata dall'evasione fiscale è accompagnata anche da un 36,5% di lavoro irregolare accompagnato da un 8.6% tra affitti in nero ed altre fattispecie minori. "Fino a che il lavoratore che denuncia il lavoro in nero rischia di passare per evasore, non si andrà da nessuna parte". Il tasso di irregolarita' dell'occupazione risulta particolarmente elevato nel settore dei Servizi alla persona (47,4% nel 2014, 2,4 punti percentuali in piu' del 2013), seguono a grande distanza l'agricoltura (17,5%), il Commercio, trasporti, alloggio e ristorazione (16,5%) e le Costruzioni (15,9%). Al netto di alcune disomogeneità contabili e temporali (riguardanti principalmente l'IVA, le ritenute Irpef, il canone Rai e l'imposta di bollo virtuale), precisa Bankitalia, "si può stimare che la crescita sia stata più contenuta".

Altre Notizie