Domenica, 13 Ottobre, 2019

Aeroporti: Enac, pervenute 4 offerte per gestione Reggio Calabria e Crotone

Aeroporti: Enac, pervenute 4 offerte per gestione Reggio Calabria e Crotone Aeroporti: Enac, pervenute 4 offerte per gestione Reggio Calabria e Crotone
Evangelisti Maggiorino | 14 Ottobre, 2016, 17:15

La Regione Calabria sfida la Regione Calabria.

Una delle clausola prevede che: "sarà data preferenza al concorrente che abbia presentato offerta per entrambi i lotti (in questo caso Crotone e Reggio Calabria, ndr), anche se l'offerta per ciascun lotto ha ottenuto un punteggio inferiore a quello attribuito ad altri concorrenti, purché entrambe le offerte risultino idonee e convenienti in relazione all'oggetto della concessione". La gara, bandita dall'Enac si è svolta in seduta pubblica ieri mattina con l'apertura delle buste di offerta.

Inoltre seguirà il deposito di un documento tecnico, aperto alle integrazioni di tutti i soggetti interessati, contenente delle proposte alternative alla reiterazione di logiche strettamente partitiche sul futuro della Città Metropolitana, nonché dell'aeroporto dello Stretto, che dal 1939, (anno in cui è stato costruito proprio a Reggio Calabria il primo scalo della regione e tra i primi in Italia), attende ancora di ricevere la giusta considerazione, sperando che si possa osservare la città dall'alto verso il basso solo per ammirarne il panorama mozzafiato.

Lo rende noto l'Ente dopo lo scadere del termine di presentazione delle domande fissato per le ore 15:00 di oggi. La Regione attraverso Sacal, società che governa l'aeroporto di Lamezia Terme, ha presentato un'offerta per la gestione del Sant'Anna e del Tito Minniti.

Sono quattro le offerte di partecipazione pervenute all'Enac per la gestione degli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone.

Per l'ENAC alla stessa seduta non era presente alcun membro della Commissione giudicatrice (nell'articolo si menzionano dei "commissari" dell'Ente), in quanto le operazioni in detta seduta di gara sono state svolte, come previsto dal disciplinare di gara, dal Responsabile Unico del Procedimento (RUP), supportato da funzionari dell'ENAC che non sono membri della Commissione di gara.

Altre Notizie