Venerdì, 14 Agosto, 2020

Yemen, nave da guerra Usa bombarda postazioni Houthi: "Azione difensiva"

L'Iran ha mandato due navi da guerra nel golfo di Aden L'Iran ha schierato due navi da guerra nel golfo di Aden. Credit Reuters
Evangelisti Maggiorino | 14 Ottobre, 2016, 08:41

Tre tomahawk hanno centrato le postazioni radar di un'area sulla costa del Mar Rosso controllata dai ribelli Houthi.

Si tratta della prima azione diretta degli Stati Uniti contro i rivoluzionari dello Yemen, formati dagli sciiti Houthi, dall'esercito governativo e dai volontari popolari che hanno cacciato i lealisti di Mansour Hadi, alleati con l'Arabia Saudita e il ramo yemenita di Al Qaeda. "Questi limitati attacchi difensivi sono stati eseguiti per difendere il nostro personale, le nostre navi e la nostra libertà di navigazione in un importante passaggio marittimo", ha detto il portavoce del Pentagono Peter Cook.

Gli attacchi, autorizzati dal presidente Barack Obama, sono stati realizzati con missili da crociera Tomahawk lanciati dal cacciatorpediniere USS Nitze. Tutte e tre le postazioni radar, che avrebbero aiutato i ribelli a tracciare le navi americane e per questo il Pentagono le individuate come obiettivi, sono state distrutte.

Ciò ha scatenato le ire dell'Iran che ha annunciato l'invio di navi da guerra nel golfo di Aden e a Bab al Mandab. Il Pentagono parla di un'azione di autodifesa, seguita a un doppio attacco missilistico nei confronti di navi della Marina Usa presenti nello stretto di Bab el Mandeb. Secondo Riad, Teheran invece sostiene attivamente i ribelli sciiti houthi, affermazione che la Repubblica islamica nega.

I tentativi di colpire le navi statunitensi (i due cacciatorpediniere lanciamissili classe Arleigh Burke e la nave ausiliaria Ponce) sono stati effettuati con missili antinave C-802 lanciati da batterie costiere, ordigni cinesi in dotazione all'Iran e alla Siria che li fornirono anche alla milizia libanese Hezbollah.che il 14 luglio 2006 li utilizzò per danneggiare gravemente la corvetta israeliana Hanit di fronte alle coste libanesi.

Cook ha dichiarato che le navi americane si trovano nella zona per "operazioni di routine", ma è chiaro che erano lì per imporre deterrenza ed evitare questi spin-off del conflitto yemenita.

Il fallito attacco contro la Uss Mason da parte degli Houthi sembrerebbe essere avvenuto nell'ambito della reazione contro un attacco, che sarebbe stato condotto dai sauditi, contro un funerale a Sanaa. Un attacco aereo della coalizione guidata dai sauditi ha ucciso 140 persone in una camera ardente sabato.

Altre Notizie