Lunedi, 16 Settembre, 2019

Fabrizio Corona al Gip: soldi leciti, avevo intenzione di pagare le tasse

Guarda il video Guarda il video
Esposti Saturniano | 14 Ottobre, 2016, 00:52

"Fabrizio ha risposto a qualunque domanda - ha sottolineato l'avvocato Chiesa - e ha chiarito tutti gli aspetti, fornendo addirittura elementi che la Procura non conosceva".Secondo la versione di Corona, il denaro fu nascosto "per problemi di sicurezza". Come la casa che ha portato via a Nina, probabilmente con qualche magheggio nel loro matrimonio.

Corona, inoltre, ci ha tenuto a ribadire di non aver mai guadagnato con un illecito e di non aver mai avuto intenzione di far sparire quei soldi.

Domani verrà depositata l'istanza di scarcerazione per Fabrizio Corona e Francesca Persi, amministratrice della società Atena Srl. Così si è difeso Fabrizio Corona nell' interrogatorio davanti al gip di Milano, stando a quanto riferito dal suo legale, l'avvocato Ivano Chiesa.

Per il gip, tuttavia, come si legge nell'ordinanza, "sembra incredibile che Corona abbia racimolato circa 3 milioni di euro in neanche un anno di tempo (solo dall'ottobre 2015 aveva modo di muoversi liberamente per svolgere le citate serate)".

La sua collaboratrice, invece, come chiarisce il suo legale, si è difesa spiegando che quei soldi "sono della società Atena, guadagnati in nero e bisognava solo trovare un modo per versare l'Iva e i termini per versarla erano ancora aperti".

L'interrogatorio: "Ho due conti in Austria, sì a rogatoria" Durante l'interrogatorio Corona ha dato il suo assenso alla rogatoria inoltrata dai pm in Austria, dove avrebbe portato soldi in contanti. E i contanti portati in Austria e versati su un conto "non sono soldi di Corona, ma della società".

Nel frattempo, dai verbali di un'ex collaboratrice - la stessa che ha raccontato delle "buste bianche", dei viaggi in Austria di Persi e ha detto di temere le reazioni di Corona - spuntano altri dettagli sulla gestione degli affari dell'ex agente fotografico.

L'ex re dei paparazzi è stato arrestato lunedì scorso insieme alla sua ex collaboratrice Francesca Persi con l'accusa di intestazione fittizia di beni. "Sono una donna gelosa e lo voglio tutto per me, è un tipo unico, e non vorrei mai se ne accorgessero altri". Ora la parola passa di nuovo alla Cassazione.

Altre Notizie