Sabato, 19 Ottobre, 2019

Uniti per la pace: partita benefica in onda su Rai uno

Uniti per la pace: partita benefica in onda su Rai uno Uniti per la pace: partita benefica in onda su Rai uno
Deangelis Cassiopea | 13 Ottobre, 2016, 23:48

Così ieri sera la culla delle Olimpiadi Roma 1960, si è trasformata in una grande cassa di risonanza sociale e interreligiosa per accogliere l'invito di papa Francesco, per raccogliere fondi a sostegno dei programmi educativi e sociale di Fondazione Scholas Occurentes, Unitalsi, Centro Sportivo Italiano e Comunità Amore e Liberta Onlus.

A scendere in campo saranno alcune stelle del calcio e dello spettacolo del calibro di Ronaldinho, Roberto Carlos, Fabio Capello, Antonio di Natale, Hernan Crespo e Gianluca Zambrotta.

E' Maradona l'ospite d'onore della per "La Partita della Pace - Uniti per la pace", evento benefico nato dalla volontà del Papa, che si svolgerà stasera allo stadio Olimpico di Roma.

Ad Alberto Rimedio, Max Tortora, Marco Mazzocchi e Alessandro Antinelli sarà invece affidato il commento dell'incontro.

Da casa tutti i telespettatori potranno donare con un piccolo contributo alla raccolta fondi grazie il numero solidale 45512, attivo dallo scorso 1 ottobre fino al 16 Ottobre. Dai giovani recentemente colpiti dal terremoto ad Amatrice, a quelli dei barrios marginali argentini.

La partita della pace - Uniti per la pace voluta da Papa Francesco. La regia nazionale è di Fabrizio Guttuso Alaimo, la regia internazionale di Vincenzo Belli. Tutti hanno il comune obiettivo di creare una cultura della Pace, intesa come un momento di giustizia sociale, di accesso per tutti, in particolare bambini e giovani a cui spesso, in più parti del mondo, vengono negati i servizi basici di istruzione, assistenza e formazione. Ma che stasera è servito anche a sostenere le popolazioni di Amatrice colpite dal sisma. Ma non solo, sempre attraverso i valori dello sport si metteranno al centro dell'attenzione le periferie italiane e argentine, con i bambini diversamente abili e le loro famiglie (per aiutarli concretamente nella fruizione dei servizi di assistenza) e nelle periferie di Kinshasa (per una formazione educativa e culturale che li accompagni nelle scelte del futuro).

In campo anche il gruppo musicale dei fratelli romani i Ghost, attualmente in rotazione radiofonica con il brano HAI UNA VITA ANCORA che vanta la partecipazione straordinaria di Ornella Vanoni.

Altre Notizie