Lunedi, 13 Luglio, 2020

Blitz antidroga, 53 arresti in cinque regioni italiane

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 13 Ottobre, 2016, 22:37

ROVIGO Parte dalla Squadra Mobile di Rovigo la maxi operazione antidroga della Polizia di Stato che, avviata all'alba di mercoledì, sta disarticolando un ampio circuito di traffico di stupefacenti con decine di arresti e il sequestro di un quintale di hashish e due chili di cocaina.

Dopo 18 mesi di indagini, gli agenti sono riusciti a ricostruire una fitta rete di spaccio, radicatasi prevalentemente nelle province di Rovigo, Verona, Padova e Mantova. In questo modo, è stato possibile scoprire un vasto traffico di sostanze stupefacenti (cocaina e hashish). La droga veniva nascosta in aperta campagna e quindi, se rinvenuta, difficilmente poteva essere attribuita a chicchessia. 18 le persone finite in carcere, 15 agli arresti domiciliari e 20 obblighi di presentazione. Durante le indagini i poliziotti hanno sequestrato inoltre notevoli quantità di sostanze stupefacenti (100 kg di hashish e 2 kg di cocaina). In casa, secondo la contestazione, furono trovati 1,2 chilogrammi di cocaina.

L'operazione odierna ha portato oltre alle 53 misure cautelari anche a 73 decreti di perquisizione. In mattinata, proprio a Mantova, una delle persone destinatarie di misura si è lanciata dalla finestra cercando di sottrarsi all'arresto e ora si trova in ospedale con varie fratture ma non in pericolo di vita. Secondo le stime degli investigatori, il gruppo avrebbe potuto smerciare circa 400 chilogrammi di hashish e 30 di cocaina.

Grande operazione antidroga portata a termine nella notte dagli uomini della Squadra mobile della questura di Rovigo (guidati dal vicequestore aggiunto Bruno Zito) in collaborazione con i colleghi di Padova, Verona, Mantova, Modena, Ferrara, Bologna, Arezzo, Ravenna, Vicenza, Varese e Aosta e con il coordinamento dello Sco, il Servizio centrale operativo che fa capo al ministero dell'Interno.

Altre Notizie