Domenica, 18 Agosto, 2019

Clemente Russo, la moglie confessa: "Ecco cosa gli sta succedendo"

Clemente Russo Grande Fratello Vip A Verissimo l’intervista alla moglie di Clemente Russo espulso dal Grande Fratello Vip. Anticipazioni Redazione 7 ottobre 2016 Tv
Deangelis Cassiopea | 12 Ottobre, 2016, 07:38

La vicenda che ha portato all'eliminazione di Clemente Russo al Grande Fratello Vip ha lasciato tutti senza parole.

Infine, parlando del carattere di suo marito, Laura ha confidato: "Clemente è un uomo di grande sensibilità".

L'intervista di Clemente Russo a Le Iene, nella puntata in onda il 9 ottobre 2016 su Italia 1. Ai microfoni di Silvia Toffanin, la signora Russo non ha nascosto l'emozione lasciandosi andare alle lacrime quando ha raccontato il momento difficile che sta vivendo il marito.

Lunedì scorso ha dovuto abbandonare il Grande Fratello Vip a causa di una squalifica per le spiacevoli dichiarazioni avute nel corso di una chiacchierata con Stefano Bettarini; poi però Clemente Russo, molto provato, si è scusato sia in studio con Ilary Blasi che sul web, con una lunga lettera. Stava male. Mio marito arrivava da quattro anni tosti per le qualificazioni alle Olimpiadi e poi le stesse Olimpiadi non sono andate come sperava. "E' stato troppo oppresso dai pensieri ed ecco perché ho visto un Clemente che non riconoscevo". È tornato piuttosto deluso dall'ingiusta sconfitta.

"Mi auguro che non rischi nulla". Questi quattro anni sono stati tosti, non solo per le qualificazioni (alle Olimpiadi, ndr), ma anche per il fatto che una delle nostre bambine, Janet, ha passato otto mesi in terapia intensiva e Clemente, a causa degli allenamenti, non era presente. Lo stesso Clemente Russo era appena uscito da un'altra polemica, questa volta in tema-omofobia, dopo alcuni epiteti rivolti a Bosco Cobos, altro protagonista dello show.

"La cosa semplice era dire ai cittadini che la polizia penitenziaria in qualche modo non coincide con quell'immagine che veniva data". "Eppure si trattava di un profilo Facebook, si trattava di una cosa che aveva assolutamente minor rilievo mediatico", spiega ora, "Siccome il caso Russo è una cosa di cui si discute e va nelle case di molti italiani, con un seguito significativo, mi pareva molto importante che, in qualche modo, questo messaggio arrivasse in modo tempestivo".

Altre Notizie