Lunedi, 17 Giugno, 2019

Tassa europea sulle transazioni finanziarie, da Ecofin passi avanti

Padoan Stime Def fatte con stessa metodologia Commissione Ue Tassa europea sulle transazioni finanziarie, da Ecofin passi avanti
Esposti Saturniano | 12 Ottobre, 2016, 05:13

Lo ha spiegato, nella conferenza stampa al termine dell'Ecofin di oggi, il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, in merito alle stime effettuate dal governo riguardo all'economia italiana. "Non sono in grado di rispondere a quello che dice il Financial Times, ma mi auguro ci sia massimo equilibrio".

L'Italia fa parte assieme a Austria, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna, del gruppo di Paesi che ha comunque deciso di procedere con la formula della "cooperazione rafforzata", prevista dai trattati Ue, per promuovere leggi europee in mancanza di un consenso unanime. Questa nuova misura fiscale "si andrà a collocare su strutture fiscali nazionali tra loro molto diverse, e questa è stata la ragione fondamentale per cui c'è voluto tanto tempo per mettersi d'accordo".

Sempre in tema di banche, Padoan ha affermato di ritenere "assolutamente indispensabile un trattamento uguale" da parte delle istituzioni Ue verso tutte le banche europee dopo le rivelazioni del Financial Times sulle eccezioni e favoritismi concessi a Deutsche Bank negli "stress test" condotti dall'Eba (l'Autorità bancaria europea) nell'estate scorsa. "Non tutto è ancora risolto, ma siamo praticamente alla fine", ha sottolineato Padoan.

Altre Notizie