Mercoledì, 19 Giugno, 2019

Fonsai, Salvatore e Jonella Ligresti condannati per falso in bilancio e aggiotaggio

Condannati Salvatore e Jonella Ligresti Condannati Salvatore e Jonella Ligresti
Esposti Saturniano | 11 Ottobre, 2016, 20:48

Si conclude così l'ultimo dei tre processi Fonsai celebrato a Torino. Condannati anche l'ex revisore di Fondiaria Sai Riccardo Ottaviani (2 anni e 6 mesi) e l'ad di Fonsai Fauso Marchionni (5 anni e 3 mesi). Le accuse sono di falso e manipolazione del mercato.

Assolti, invece, l'ex vice presidente Antonio Talarico e un altro ex revisore, Ambrogio Virgilio. Per Talarico, accusato di falso in bilancio e manipolazione del mercato, la procura aveva chiesto la condanna a sei anni e due mesi con una multa di 1,3 milioni di euro, mentre per Virgilio - accusato di concorso in falso in bilancio - la richiesta era stata di una condanna a tre anni e sei mesi.

Gli imputati, che erano stati arrestati nel luglio 2013, sono accusati di aver occultato ai mercati un buco nella riserva sinistri di circa 600 milioni, la cui mancata comunicazione avrebbe danneggiato almeno 12.000 risparmiatori in vista degli aumenti di capitale avvenuti dopo il 2010. Gli avvocati Salvatore Scuto e Lucio Lucia hanno invece chiesto l'assoluzione di Jonella Ligresti, che assistono, perché "non ha mai detto il falso".

Il tribunale di Torino ha condannato in primo grado Salvatore Ligresti a sei anni di reclusione e sua figlia Jonella a 5 anni e otto mesi a conclusione del processo sul filone torinese della vicenda Fonsai.

Altre Notizie