Martedì, 17 Settembre, 2019

Fonsai, condannati Salvatore e Jonella Ligresti

Condannati Salvatore e Jonella Ligresti Condannati Salvatore e Jonella Ligresti
Esposti Saturniano | 11 Ottobre, 2016, 20:48

Falso in bilancio e manipolazione del mercato nel caso Fonsai.

Il tribunale di Torino ha condannato a 6 anni l'ex patron di Fonsai Salvatore Ligresti e a 5 anni e 8 mesi la figlia Jonella. Per lui la procura di Torino aveva chiesto una condanna a sei anni e otto mesi e una multa di 1,6 milioni di euro. La richiesta di condanna ha riguardato anche i due ex revisori di Fondiaria-Sai, Riccardo Ottaviani e Ambrogio Virgilio della Reconta Ernst&Young, accusati di concorso in falso in bilancio, per i quali sono stati chiesti rispettivamente tre anni e sei mesi ciascuno.

L'accusa, sostenuta dal pm Marco Gianoglio, aveva chiesto sette anni e tre mesi per i due Ligresti e 2 milioni di euro di multa. Assieme all'anziano finanziere, che non era presente alla lettura della sentenza, il collegio presieduto da Giorgio Gianetti ha condannato la figlia Jonella a 5 anni e 8 mesi di reclusione e a 1 milione di multa, Fausto Marchionni, ex ad di Fonsai a 5 anni e 3 mesi. Secondo l'accusa, proprietà e management avrebbero occultato la voce di bilancio per indurre i risparmiatori all'aumento di capitale, sottostimato rispetto alle reali esigenze della compagnia, con l'obiettivo inoltre di non diluire troppo la quota in capo alla famiglia Ligresti. E 6 anni e due mesi per l'ex presidente, Antonio Talarico.

Altre Notizie