Venerdì, 07 Agosto, 2020

Credito, Renzi: in Legge Stabilità anticipiamo parte 900 mln Fondo garanzia

Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia +CLICCA PER INGRANDIRE
Acerboni Ferdinando | 11 Ottobre, 2016, 08:04

"Anticiperemo con un provvedimento d'urgenza una parte dei 900 milioni sul fondo di garanzia già al 2016". Questa la frase simbolica che il premier Matteo Renzi ha pronunciato durante il discorso all'assemblea annuale di Assolombarda, alla presenza del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, del presidente della Lombardia, Roberto Maroni e il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia."C'è ancora una prateria di cose da fare". Come imprenditori, ha aggiunto, siamo "consapevoli che non e' la constatazione ma la visione che determina la realta' e che occorre condividere una visione comune, definire un progetto di quella che abbiamo chiamato una agenda per la competitivita' di medio termine italiana ed europea". "Questo è impensabile. L'Italia ha bisogno di più rispetto". E una di questa sarà la riduzione dell'IRES per portarla al 24 per cento dal 27,5 per cento, un punto sotto la Spagna.

Senza l'Italia il dibattito europeo si è inaridito, ha pensato solo ai confini e ad algide regole burocratiche tutte finalizzate a difendere l'interesse di quei paesi che stanno dominando l'Ue. Renzi ha poi assicurato che il governo combatterà affinchè "l'Ema, l'Agenzia europea del farmaco, possa portare la sua casa a Milano. Va bene, noi ci siamo, diamo fiducia a chi si vuole mettere in gioco, ma fate presto".

Altre Notizie