Martedì, 17 Settembre, 2019

Villa Scassi, open day sulla salute mentale al femminile

Villa Scassi, open day sulla salute mentale al femminile Villa Scassi, open day sulla salute mentale al femminile
Esposti Saturniano | 10 Ottobre, 2016, 22:25

Non solo: secondo l'Oms l'Italia è al 20mo posto su 34 censiti come percentuale di spesa per la salute mentale sul totale della spesa sanitaria (circa 5% a fronte, ad esempio, del 13% circa di UK, del 10% della Francia e del 9% dell'Estonia), ha una media di 9 psichiatri per 100mila abitanti (20° su 43) e di 32.9 infermieri per 100mila abitanti (14mo su 34 paesi censiti) a fronte di 51.9 per 100mila della Gran Bretagna, paese di possibile riferimento per analogia tipologica del sistema sanitario.

L'H-Open day è un'iniziativa nazionale promossa da O.N.Da - Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna. L'Ospedale del Mugello fa parte del network degli ospedali che l'anno scorso hanno ricevuto da Onda il "bollino rosa": il riconoscimento riservato alle strutture sanitarie che hanno una particolare attenzione alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminile, con servizi e percorsi dedicati. In occasione di ricorrenze (mondiali e nazionali) dedicate a diverse problematiche nell'ambito della salute femminile, Onda promuove delle giornate a porte aperte negli ospedali con i Bollini Rosa, durante le quali vengono messi gratuitamente a disposizione della popolazione sia servizi clinico-diagnostici (incontri, visite, esami strumentali) che informativi (convegni, divulgazione materiale informativo, allestimento info point, visita dei reparti), con l'obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione su una particolare patologia, avvicinando le pazienti alle cure. I disturbi mentali rappresentano, per gravità e frequenza, un importante problema di sanità pubblica e le persone che ne soffrono sono spesso soggette ad isolamento sociale, qualità della vita insoddisfacente ed elevata mortalità.

In tale giornata gli specialisti si metteranno al servizio del cittadino con: visite psichiatriche e colloqui psicologici dedicati ai disturbi della condotta alimentare e fornendo informazioni sull'attività del servizio multidisciplinare (Salute Mentale, Materno Infantile e Cure Primarie) sia per minori che per maggiorenni. In Italia soffrono di problemi psichici 4 milioni di cittadini, in un rapporto di due a uno per il genere femminile. L'iniziativa è patrocinata dalla SIP (Società Italiana di Psichiatria) e dalla SINPF (Società Italiana di Neuropsicofarmacologia) e lo scopo è quello di far conoscere le malattie e favorire l'accesso alle cure, al fine di superare i pregiudizi e lepre legate alle malattie psichiatriche.

Altre Notizie