Mercoledì, 23 Ottobre, 2019

Polizia arresta pericoloso latitante albanese

Evangelisti Maggiorino | 10 Ottobre, 2016, 11:16

Gli agenti del commissariato di San Benedetto hanno scovato il nascondiglio di un pericoloso latitante albanese, Indrit Demiri. Il cittadino della Terra delle Aquile deve scontare sette anni, sette mesi e otto giorni di carcere per rapina, estorsione e sequestro di persona. Crimini compiuti nelle Marche nel 2014.

Gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di San Benedetto del Tronto (AP) hanno arrestato Indrit Demiri, albanese di 38 anni, latitante, che era colpito da un ordine di cattura emesso dalla Corte d'Appello di Ancona. Il 39enne non ha fatto resistenza alla vista degli agenti, ma per sfuggire all'arresto viaggiava su auto che non erano sue e utilizzava una scheda telefonica intestata a un pakistano. I due fratelli sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Teramo per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

Altre Notizie