Giovedi, 18 Luglio, 2019

Qualificazioni Mondiali 2018, Francia e Belgio okay. Portogallo, poker di Ronaldo

Risultati Nazionali di ieri sera a lezione di Poker con Cristiano Ronaldo Qualificazioni Mondiali 2018, Francia e Belgio okay. Portogallo, poker di Ronaldo
Evangelisti Maggiorino | 10 Ottobre, 2016, 08:31

FRANCIA-BULGARIA 4-1. L'altro poker di serata lo firmano i Bleus vicecampioni d'Europa, che prima sentono sulla schiena la grande paura per il vantaggio bulgaro di Aleksandrov ma poi risorgono con la doppietta di Gameiro, Payet e Griezmann.

Tre punti, ma che fatica, per gli scandinavi, che in Lussemburgo devono sudare sette camicie per avere ragione della piccolissima nazionale del Benelux: ci pensa Lustig a dare la vittoria alla nazionale gialloblù, anch'essa ora a 4 punti.

Gruppo A, bene Francia e Olanda.

UNGHERIA-SVIZZERA 2-3 [51' Seferovic (S), 53' Szalai (U), 67' Rodriguez (S), 72' Szalai (U), 90' Stoker (S)] - Bella partita tra ungheresi e svizzeri.

Olanda-Bielorussia 4-1. Marcatori gol: Promes 15′ 1 - 0, Promes 31′ 2 - 0, 2 - 1 47′ Rios, Klaassen 55′ 3 - 1, Janssen 64′ 4 - 1.

LETTONIA-FAR OER 0-2 [19' Nattestad, 70' Edmundsson (F)] - Continuano a sorprendere le Far Oer.

Due goal segnati nel giro di due minuti circa: a firmare questa piccola impresa è stato Cristiano Ronaldo, nella partita che il Portogallo sta giocando contro Andorra. Poche le sorprese e tante le certezze: dalle vittorie di Francia, Olanda e Belgio passando per il poker di reti di Cristiano Ronaldo contro Andorra, ma anche i successi esterni di Svizzera ed Isole Fær Øer. Poteva essere un match equilibrato, e invece i Diavoli Rossi travolgono i balcanici a casa loro e scappano in testa a punteggio pieno. Prima l'autogoal di Spahic, poco dopo il raddoppio di Hazard, meravigliosamente servito dal napoletano Mertens. Questi, invece, i risultati delle gare del gruppo H: Belgio-Bosnia 4-0, Estonia-Gibilterra 4-0, Grecia-Cipro 2-0.

Nel Gruppo H vola il Belgio (a sei punti in classifica) di Martinez, che supera a Bruxelles per 4-0 la Bosnia di Pjanic e Dzeko.

Altre Notizie