Domenica, 18 Agosto, 2019

Napoli, grave infortunio per Milik: stop per almeno 4 mesi

Arkadiusz Milik. L'attaccante del Napoli rischia un lungo stop in seguito alla lesione del legamento anteriore del ginocchio sinistro Arkadiusz Milik. L'attaccante del Napoli rischia un lungo stop in seguito alla lesione del legamento anteriore del ginocchio sinistro Reuters
Cacciopini Corbiniano | 09 Ottobre, 2016, 22:43

L'attaccante del Napoli ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro: dovrà essere operato e resterà fermo per diversi mesi, almeno 4.

Se dovesse quindi essere confermata la diagnosi allora per l'attaccante del Napoli si prospetta un lungo stop, che inevitabilmente andrà a condizionare anche la stagione della squadra partenopea.

Dalla Polonia arrivano bruttissime notizie per il Napoli.

Una bruttissima tegola per il Napoli che cominciava a godersi le gesta del giovane campione acquistato in estate dall'Ajax. La norma, introdotta nel 2012, prevede che il club riceva una cifra pari alla quota di stipendio percepita dal calciatore durante il periodo dell'infortunio. I tempi di recupero sono stimati in circa 4-6 mesi. Va soprattutto ad abbassare il livello, considerando che il polacco aveva sbaragliato la concorrenza di Gabbiadini, e a dimezzare sostanzialmente le scelte a disposizione di Sarri, avendo due attaccanti in rosa per un solo posto.

E' tornato in Italia Arkadiusz Milik, ma prima di andare a Napoli è passato per Roma, alla clinica Villa Stuart per ripetere gli esami e accertare l'entità dell'infortunio. In caso di problemi, invece, si potrà ricorrere ad uno degli svincolati tra: Adebayor, Klose, Anelka, Berbatov, Chamakh, Bendtner e Osvaldo. Se Giampaolo lo ritiene imprescindibile nel suo centrocampo un motivo d'altronde ci sarà, e sembra che anche in Polonia si stiano iniziando ad accorgere delle grandi qualità del numero 16 blucerchiato. Valuterà il rendimento di Gabbiadini e potrà concentrarsi su gente di livello, partendo da Pavoletti e senza dimenticare Defrel (che piace alle inglesi, ma che - come già raccontato - il Napoli apprezza).

Altre Notizie