Domenica, 15 Settembre, 2019

M5S, sulle espulsioni decideranno tre probiviri eletti in rete

M5S, sulle espulsioni decideranno tre probiviri eletti in rete M5S, sulle espulsioni decideranno tre probiviri eletti in rete
Esposti Saturniano | 09 Ottobre, 2016, 14:36

"Chi non accetta le regole e' fuori dal Movimento 5 Stelle", ribadisce Grillo. Il fondatore di M5S lancia sul suo blog un post per invitare al voto del nuovo 'Non Statuto' e del regolamento pentastellato. "L'aggiornamento del Non Statuto è relativo all'integrazione messa nero su bianco con il regolamento del M5S, di modo che nessuno possa dire che non è così".

"Caro Beppe, pur apprezzando l'iniziativa di "mettere mano" all'organizzazione interna, ti chiedo di convocare, nel rispetto della legge, un'assemblea nazionale degli iscritti al nostro movimento politico, per discutere e deliberare in via assolutamente preliminare, l'adozione del metodo di votazione on-line, rendendolo sicuro, trasparente (anche attraverso l'istituzione del registro degli iscritti) e conforme ai principi assembleari", si legge in un fax simile della lettera che un gruppo di attivisti si appresta a spedire al leader del Movimento. L'immagine fa riferimento al taglio della torta avvenuto ad ora di pranzo presso la sede del gruppo 5 Stelle alla Camera: il "brindisi" per i sette anni del Movimento (al quale hanno partecipato anche i senatori) ha interrotto, per diversi minuti, la girandola di incontri che Grillo e Casaleggio sta tenendo con i deputati. I tre probiviri "saranno eletti in Rete", spiega Grillo, "e faranno da paravento anche a me, perché ricevo una querela al giorno. E io prendo le querele".

"Bisogna cominciare a votare adesso - ha detto infine Grillo - fino al 26 ottobre".

Altre Notizie