Mercoledì, 26 Giugno, 2019

Deutsche Bank e aumento di capitale: al via le trattative - Bloomberg

Deutsche Bank e aumento di capitale al via le trattative- Bloomberg Deutsche Bank e aumento di capitale: al via le trattative - Bloomberg
Esposti Saturniano | 09 Ottobre, 2016, 13:04

A spingere ulteriormente in questa direzione, che ha garantito una redditività elevata alle attività di investment banking così da compensare la modesta redditività delle attività di banca commerciale, sarebbe stato l'ex responsabile delle attività di corporate finance e di intermediazione di Deutsche Bank, Anshu Jain, divenuto nel 2012 co-Ceo del gruppo e poi dimessosi nel giugno dello scorso anno (rimanendo però consulente del gruppo sino agli inizi di quest'anno).

Non ci sono tracce di sviluppi positivi nella drammatica situazione di Deutsche Bank, nell'occhio del ciclone dopo aver ricevuto dal dipartimento di Giustizia americano la richiesta di 14 miliardi di dollari a titolo di sanzione per i comportamenti scorretti tenuti nel frangente della crisi dei subprime. Dunque Berlino che finora ha negato ogni coinvolgimento nella vicenda, sarebbe pronto a entrare nella mischia per risolvere i problemi della più grande banca tedesca per asset. "Non è compito del Fondo monetario vigilare sulle banche", ha detto. Nell'analisi dei supervisori europei, Deutsche Bank è uno degli istituti più deboli dal punto di vista patrimoniale.

L'istituto di credito tedesco sta decidendo se vendere le azioni una volta raggiunto un accordo con il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sull'utilizzo di titoli garantiti da ipoteca immobiliare in territorio statunitense. La giornata di oggi si era aperta con un articolo di Handelsblatt che ipotizzava un piano di salvataggio studiato dalle maggiori industrie tedesche.

Per Deutsche Bank il futuro non si prospetta comunque semplice: il piano di ristrutturazione, che durerà 5 anni, prevede tagli di posti di lavoro e la chiusura di filiali in 10 Paesi.

Un'altra strada da seguire, segnala Bloomberg, potrebbe essere la vendita di asset tanto che, secondo alcune indiscrezioni del Financial Times, il colosso starebbe valutando anche una Ipo di una quota di minoranza della sua divisione di asset management che, tuttavia, potrebbe non avvenire prima del primo semestre del 2017.

Altre Notizie