Venerdì, 14 Agosto, 2020

ATP e WTA Pechino, Fognini unico superstite italiano

Andy Murray Andy Murray
Cacciopini Corbiniano | 08 Ottobre, 2016, 19:17

L'altoatesino, numero 94 Atp, ha pescato subito il britannico Andy Murray, numero due del ranking mondiale e prima testa di serie del torneo (lo scozzese è avanti per 7-1 nei precedenti ed ha vinto gli ultimi sette): il senese, numero 35 Atp, dovrà vedersela con lo spagnolo Rafael Nadal, numero 4 del ranking mondiale e seconda testa di serie (il mancino di Manacor si è aggiudicato entrambi i precedenti).

Finisce al secondo turno anche l'avventura di Kei Nishikori.

Continua la tradizione negativa di Seppi nell'ATP 500 del China Open con la quarta eliminazione consecutiva al primo turno per mano del numero 2 del mondo con il punteggio di 6-2 7-5. Prossimo avversario sarà la testa di serie numero 5 del seeding, lo spagnolo David Ferrer, che ieri ha superato in due set l'uruguayano Pablo Cuevas. Purtroppo è un vantaggio che Andreas non riesce a mantenere e Murray ottiene il controbreak nel quarto game.

Unica gioia della giornata fra gli azzurri quella di Fabio Fognini, che ha avuto ragione per la quarta volta in carriera del numero 32 del mondo Viktor Troicki.

La musica cambia del tutto nel secondo parziale: l'azzurro commette meno gratuiti e comincia a trovare maggiore continuità coi propri colpi, specialmente al servizio. L'equilibrio prosegue, ma si interrompe nel dodicesimo gioco, quando Seppi perde a zero il servizio e poi di conseguenza il set per 7-5 e anche il match.

Altre Notizie