Sabato, 23 Gennaio, 2021

Accoltellato scuola: feritore 'preso in giro per colore pelle'

Accoltellato scuola: feritore 'preso in giro per colore pelle' Accoltellato scuola: feritore 'preso in giro per colore pelle'
Evangelisti Maggiorino | 08 Ottobre, 2016, 17:40

Il brutto episodio di cronaca avvenuto ieri nel cuore del centro storico di Napoli brucia ancora, soprattutto per la violenza e per l'età dei suoi protagonisti. "Ha detto loro: 'Io l'ho graffiatò - dice la mamma - e quando gli hanno risposto che l'aveva accoltellato e mandato all'ospedale non ci credeva". "Volevo per lui un luogo protetto - afferma la donna - dove non fosse preso in giro né per il colore della sua pelle né perché porta il mio cognome". La mia preoccupazione era che potesse esplodere la rabbia che provava per tutto quello che aveva subito, per tutti gli insulti che riceveva per il colore della sua pelle. È stato chiamato "nero" e "bastardo" perché non ha il papà. La donna era disposta anche a un trasferimento in un istituto privato, "per lui, per mio figlio". "Chiedo scusa alla mamma e al papà del giovane ferito ma mio figlio non è un criminale". "Mio figlio ha provato a sistemare - aggiunge - ma è stato spintonato, picchiato e ha reagito nel peggiore dei modi".

Queste sono le dichiarazioni rilasciate da Antonella, madre del giovane accoltellatore, al Corriere del Mezzogiorno: "Mio figlio ha sbagliato ma non è un delinquente".

Altre Notizie