Domenica, 20 Ottobre, 2019

A Napoli al via la cittadella di Apple

Giorgio Ventre Giorgio Ventre
Acerboni Ferdinando | 07 Ottobre, 2016, 12:03

Si tratta della prima scuola europea per sviluppatori di App. Il primo corso, della durata di nove mesi, prenderà il via lunedì prossimo e sara' riservato ai 100 cervelloni provenienti da ogni parte del mondo che hanno superato le selezioni trasformando la residenza universitaria di Napoli Est in una sorta di Apple Academy. Quello appena avviato potrebbe essere il progetto pilota di una lunga serie.

Se l'esperimento avrà successo, Apple aprirà presto nuove accademie simili anche in Brasile, India e Indonesia.

La struttura si trova nell'Ateneo di San Giovanni a Teduccio, nei pressi del capoluogo partenopeo, inserita all'interno di uno scenario all'avanguardia (vedi foto copertina), fatta di schermi 3D di 50 metri e proiettori 4K, nessuna cattedra e traduzione dall'inglese all'italiano in tempo reale.

Il campus della Apple a Napoli sorge nel cuore di un quartiere popolare, tra palazzine con panni stesi e architetture varie.

"Le donne hanno permesso una tecnologia più empatica". "E una coincidenza, quella che ruota attorno al concetto di fame - la fame di sapere che spinse 790 anni fa Federico II a fondare l'università napoletana perché digiuni e affamati del regno avessero di che soddisfare la loro brama e il" siate folli e affamati" di Steve Jobs, il fondatore e l'anima della Apple -, carica di significato l'avventura dell'azienda di Cupertino a Napoli.

Lisa Jackson, appena arrivata, ha un lungo faccia a faccia con il ministro Giannini. Napoli ha tanto futuro davanti.

Al campus oggi è quindi giorno di festa, con un party che durerà dal pomeriggio fino a tarda serata; poi da domani si torna a studiare e scrivere codice. L'inaugurazione dell'Academy è stata molto stimolante: "Ha dato a tutti noi la sensazione che realtà innovative, coraggiose, fossero a portata di mano". Le lezioni si sono aperte oggi, 6 ottobre, ma non per tutti i 200 candidati. Esattamente come ha fatto Cupertino. Un peccato, secondo la giovane, in quanto "la programmazione è un campo estremamente affascinante" dove si può dar voce alla propria creatività e "rendere in tutto e per tutto concrete le proprie idee". Grande soddisfazione per il lancio della iOS Developer Academy anche dal mondo politico italiano. Mariarosaria spera che l'apertura dell'Academy porti in Campania, la sua terra, una ventata di internazionalità. Il suo discorso si hcidue con un grande applauso. Il sogno più grande?

Altre Notizie