Sabato, 24 Agosto, 2019

Merkel: "Niente accesso della GB alla Ue senza trattati"

Merkel: Merkel: "Niente accesso della GB alla Ue senza trattati"
Evangelisti Maggiorino | 07 Ottobre, 2016, 09:17

Insomma niente prospettiva dell'Europa à la carte, o basata sul principio del 'Rosinenpickerei', la scelta dell'uvetta citata da Merkel nel suo discorso al Bundestag del 28 giugno scorso, che peraltro già si sta profilando con i 'no' dei paesi dell'Est (quelli del del Gruppo di Visegrad con Ungheria in testa) alla ripartizione dei migranti. Parlando in un incontro con imprenditori, la Merkel fa presente che "senza la libera circolazione di persone Ue in Gran Bretagna, il Regno Unito non può pretendere un libero accesso al mercato comune europeo". "Se non diciamo che il pieno accesso al mercato unico europeo è legato alla libertà di circolazione, allora scateniamo in tutta Europa un movimento in cui ognuno farà solo ciò che vorrà".

Angela Merkel ha mandato un messaggio chiaro a Londra, zittendo le ambizioni della premier Theresa May di massimizzare i vantaggi della Brexit e ridurre al minimo il prezzo che la Gran Bretagna dovrà pagare uscire dall'Unione europea. Verhofstadt ha commentato così la proposta della ministro dell'Interno britannico di chiedere alle aziende di pubblicare le liste dei lavoratori stranieri. La cancelliera ha dunque ribadito dei concetti piu' volte espressi, ma lo ha fatto all'indomani delle dichiarazioni della May, la quale ieri ha annunciato che vuole un accordo con Bruxelles che le offra la "massima liberta'" per operare all'interno del mercato unico, ma intende anche avere il controllo esclusivo sulle sue frontiere e, soprattutto, "tenere fuori la Corte di Giustizia" europea, vista da Londra come un nemico con le sue regole.

Altre Notizie