Lunedi, 18 Novembre, 2019

Locatelli, un sogno chiamato Milan

Cacciopini Corbiniano | 05 Ottobre, 2016, 23:13

Nel secondo tempo però il Sassuolo mette la freccia, grazie alle reti di Acerbi e Pellegrini che sembrano decidere la parttia. Carnevali ha sottolineato quanto il lavoro di Di Francesco sia apprezzato dal club neroverde: "Questa estate non soltanto il Milan ma anche altri club lo volevano". Senza neanche un minuto di recupero l'arbitro fischia la fine della prima frazione di gioco. Il tempo era scaduto da una manciata di secondi: Montella s'infuria, si fa allontanare e segue la ripresa dalla tribuna. Il tecnico è stato espulso per proteste.

CALCIOMERCATO LIVE MILAN NEWS: PARLA PALETTA (OGGI 3 OTTOBRE 2016) - Gabriel Paletta è stato uno dei protagonisti della partita di ieri a San Siro contro il Sassuolo, il suo gol è stato decisivo per la rimonta rossonera. Al 54′ Acerbi, sugli sviluppi di un angolo, trova una girata da centravanti e regala il vantaggio ai suoi.

L'importante è non affrettare i tempi solo perché i tifosi fischiano Montolivo e chiedono a gran voce l'ingresso di Manuel.

"Quasi quasi mi vien voglia di non tifare più rossonero...". Calcio di rigore per il Milan. I progressi di Locatelli convincono tutti, le qualità ci sono. Successivamente, Bacca su rigore accorcia le distanze, Locatelli con un grande tiro dalla distanza permette al Milan di rimontare, e infine Paletta, con un colpo di testa ottiene il decisivo gol della vittoria. "Si deve ancora adattare un po' al nostro calcio, ma l'ho visto bene" commenta il difensore rossonero che comincia a sentire nuovamente fiducia a Milano dopo il periodo passato a Parma. Tutti gli sforzi, la grinta mostrata in allenamento, la serietà che ha riposto il giovane verso la carriera da calciatore, sono stati ripagati con quel boato fortissimo di San Siro.

Locatelli ha, inoltre, giocato già più di 50 partite con la nazionale azzurra, dall'Under 15, fino all'Under 19, insomma non un giocatore qualunque.

Altre Notizie