Mercoledì, 17 Luglio, 2019

Windows 10, la crescita si arresta a settembre

Windows 10, la crescita si arresta a settembre Windows 10, la crescita si arresta a settembre
Acerboni Ferdinando | 05 Ottobre, 2016, 21:37

Vista la situazione, saranno sicuramente molto interessanti i dati dei prossimi mesi al fine di poter capire quale sarà la tendenza di Windows 10, vale a dire se le sue quote di mercato si assesteranno sui valori attuali o se la situazione tornerà come prima. Anzi, viene certificato un leggerissimo calo nel mondo desktop: dal 22,99% si è scesi infatti al 22,53% con un calo dello 0,46%.

In tal senso erano trapelate indiscrezioni in merito alla possibilità di veder approdare sul mercato smartphone Windows 10 Mobile prodotti da Lenovo, e qualcosa del genere era stato fatto con il SoftBank 503LV commercializzato in Giappone.

Il produttore cinese Lenovo attualmente è senza dubbio uno dei principali partner di Microsoft per quanto riguarda il supporto al sistema operativo Windows 10 di Microsoft, con la produzione di numerosi pc e tablet basati sul sistema operativo del colosso di Redmond, ma lo stesso non si può dire del segmento mobile.

Qualora ai primi di novembre dovessimo tornare in argomento sottolineando un'ulteriore contrazione della quota di mercato, per Microsoft potrebbe presentarsi la necessità di correre ai ripari adottando qualche nuova iniziativa per favorire la diffusione di Windows 10, considerando come - ad esempio - XP (nonostante non sia più supportato) continui ad essere usato dal 9,11 percento degli utenti Windows. Un sistema che si propone di raggiungere un elevato livello di sicurezza proponendo l'autenticazione biometrica con il riconoscimento del volto o dell'iride al posto della tradizionale password.

Microsoft negli ultimi tempi sta subendo notevoli cali non solo con Windows 10, ma anche con i suoi browser. A testimoniarlo vi sarebbero i 4 punti percentuali scarsi di OS X 10.11 ("El Capitan") e il 2.23% di tutte le distribuzioni Linux messe insieme.

Altre Notizie