Lunedi, 22 Luglio, 2019

Tv: truffa a 'Striscia', indagato Mingo

Tv: truffa a 'Striscia', indagato Mingo Tv: truffa a 'Striscia', indagato Mingo
Evangelisti Maggiorino | 05 Ottobre, 2016, 20:07

La Procura di Bari ha chiuso le indagini che vedono come protagonista Domenico De Pasquale, in arte Mingo, fino a un anno fa inviato di 'Striscia la notizia' e la moglie Corinne Martino (ai due fa capo la società che aveva sottoscritto il contratto con Mediaset).

Per entrambi, a vario titolo, si parla di truffe, simulazione di reato, falso, calunnia (ai danni di un autore di "Striscia") e di diffamazione ai danni degli autori del programma di Mediaset, da loro indicati nei comunicati stampa e sui social come corresponsabili e ideatori dei servizi falsi. Il giornalista, all'insaputa del collega Fabio e con la complicità di sua moglie, avrebbe truffato per 170mila euro Mediaset.

In Attesa di un comunicato da parte degli interessati, dalle indagini risulta che l'ex collega Fabio era all'insaputa della truffa e che il tutto fosse stato architettato da Mingo e la moglie. C'è poi il caso del dipendente della Motorizzazione civile che prometteva il recupero dei punti della patente senza sostenere esami in cambio di soldi.

In realtà, si sarebbe trattato, in tutti questi casi, di attori ingaggiati per simulare eventi e anche percosse in danno di Mingo e della troupe. Corinne Martino, amministratore della società, avrebbe truffato Mediaset chiedendo il rimborso per 150mila euro per l'impiego di cinque figuranti e attori, così da coprire altre spese dell'azienda.

Altre Notizie