Giovedi, 24 Settembre, 2020

Nobel Chimica a Sauvage, Stoddart e Feringa

Credit JONATHAN NACKSTRAND  AFP  Getty Images Nobel Chimica a Sauvage, Stoddart e Feringa
Evangelisti Maggiorino | 05 Ottobre, 2016, 19:03

L'onorificenza mondiale viene assegnata ogni anno ad ottobre e la premiazione avviene circa un mese dopo, il 10 dicembre, giorno dell'anniversario della morte del fondatore dell'ambito Premio, l'inventore della dinamite e chimico svedese Alfred Bernhard Nobel.

Il Premio Nobel per la Chimica è stato assegnato al francese Jean-Pierre Sauvage, al britannico Sir J. Fraser Stoddart e all'olandese Bernard L. Feringa. L'agenzia di stampa ANSA osserva che "le prime macchine realizzate dai tre Nobel sono in grado di riprodurre movimenti che le cellule compiono in condizioni naturali, come la contrazione delle muscolari".

Nobel Chimica a Sauvage, Stoddart e Feringa

Stupito di non essere nella lista dei Nobel per la Chimica, ma comunque felice di esser quarto: è il chimico Vincenzo Balzani, professore emerito all'università di Bologna, che ha firmato decine di studi sui motori molecolari in collaborazione di due dei tre premiati del 2016. E' nato a Edimburgo nel 1942, dove si è laureato.

Gli utilizzi della scoperta sono dunque infiniti. Nel 1983 Sauvage per primo riuscì a mettere insieme due molecole ad anello, legate come in una catena, e farle scivolare l'una all'interno dell'altra. A mettere a punto il primo vero motore è poi stato Feringa che nel 1999 sfruttando il lavoro dei colleghi ha messo a punto motori molecolari capaci di far ruotare minuscoli oggetti e disegnare la prima 'micro automobile'.

Altre Notizie