Venerdì, 20 Settembre, 2019

Dalla querela alle scuse per un sms

Enzo Chiesa Enzo Chiesa
Esposti Saturniano | 05 Ottobre, 2016, 17:23

"La notizia è totalmente falsa" scrive in una nota Carrai. "Provvederò a ritirare immediatamente la querela non appena il dott.de Bortoli riterrà di riconoscere il suo errore", prosegue Carrai.

"Nella giornata di oggi provvederò a presentare, a tutela della mia immagine, querela nei confronti dell'ex direttore del Corriere della Sera, Ferruccio de Bortoli, il quale in una personale ricostruzione della vicenda Mps ha scritto che io avrei annunciato all'ex amministratore delegato della banca Fabrizio Viola la sua sostituzione con un sms".

Dalle colonne di MF si legge che il nuovo amministratore delegato di Mps Marco Morelli potrebbe ridiscutere le commissioni previste per JP Morgan e Mediobanca, le due banche che hanno firmato, insieme a un pool di investitori internazionali, un accordo di pre-underwriting per la sottoscrizione dell'eventuale inoptato dell'aumento di capitale da 5 miliardi di euro.

L'amministratore Delegato di Mps Fabrizio Viola ha rassegnato le dimissioni lo scorso 8 settembre. Qual è il suo ruolo nella vicenda Monte Paschi e, in particolare, nella sostituzione di Viola con Morelli?'. "Il Consiglio di Amministrazione stesso, all'unanimità, ha ringraziato Fabrizio Viola per l'alta qualità del lavoro svolto nell'interesse di Banca Monte dei Paschi di Siena, esprimendo un forte apprezzamento per la grande competenza, la totale dedizione e trasparenza con cui ha guidato efficientemente la Banca per più di quattro anni", conclude la nota.

L'ex ministro dell'Economia Vittorio Grilli
L'ex ministro dell'Economia Vittorio Grilli

De Bortoli di recente aveva ripetuto di sentire "odore di massoneria" nelle vicende di Banca Etruria e della stessa Mps.

De Bortoli ha risposto nel pomeriggio con un breve post sulla sua pagina Facebook. Quando ho saputo della sua sostituzione - dice ancora l'imprenditore - gli ho inviato un sms per abbracciarlo come fanno gli amici autentici nei momenti di disagio. Voglio augurarmi che sia l'ultimo. "Procedo dunque al ritiro della querela come mi ero impegnato a fare in caso di ammissione del grave errore e comunico che le scuse di De Bortoli sono accettate", scrive Carrai in una nota diffusa in serata. "Non ho avuto alcun ruolo nella decisione di sostituire Viola con Morelli e sfido chiunque a dimostrarlo".

"Vorrei avere da Matteo Renzi approfondimenti sulla questione MPS, sul ruolo di Carrai e sui rapporti con JP Morgan".

Altre Notizie