Giovedi, 18 Luglio, 2019

Sepang, Rosberg mette le mani sul titolo, Vettel perde il controllo

Hamilton primo a Sepang in FP2 Sepang, Rosberg mette le mani sul titolo, Vettel perde il controllo
Evangelisti Maggiorino | 04 Ottobre, 2016, 10:17

Questa volta la motivazione senza ombra di dubbio è l'errore del pilota.

F1, Gp Austria: trionfa Hamilton, terzo Raikkonen. Ed invece, eccolo quell'effetto Farfalla: Lewis Hamilton rompe la sua power unit Mercedes, si ritira. Ma quando il gap dagli altri è così elevato, non bastano magie, perché c'è bisogno di dare tutto e ancora di più; fino ad oltrepassare i limiti, a valicare le barriere del possibile. Così, a quel punto, si sono trovati in lotta tutti e due per la posizione. Grande vittoria e stupenda dedica a Jules Bianchi. Molti piloti hanno approfittato soprattutto del secondo periodo di virtual safety car per passare alla mescola hard (mescola obbligatoria in gara). Raikkonen osculla fra il terzo e il quarto posto a seconda del distacco con cui arriverà al traguardo rispetto a Rosberg. Da quel momento la gara del leader del mondiale cambia completamente. Il commissario Fia (l'inglese Derek Warwick) gli affibbia dieci secondi di penalità suscitando il sospetto che abbia voluto favorire il connazionale Hamilton con un piccolo vantaggio nella classifica del mondiale.

In Malesia gli opposti si toccano: la gioia sfrenata di Ricciardo e la delusione cocente di Hamilton, la fortuna sfacciatissima di Rosberg e la frustrazione abissale di Vettel. Intanto supera il compagno di team nella classifica iridata.alla faccia del bollito! Hamilton ha stabilito ieri anche il nuovo record della pista di Sepang. Vettel è stato costretto al ritiro per la rottura della sospensione, mentre Rosberg ritrovatosi in sedicesima posizione è riuscito a rimontare fino a raggiungere il podio. Era dal 2013 con Sebastian Vettel e Mark Webber che la casa austriaca non realizzava una doppietta. Nella gara del rilancio di Daniel Ricciardo, Rosberg ha pescato un asso importante in questa partita a Poker lunga un campionato. Una manovra da rookie, giudicata da Verstappen via radio da pazzo, ma che mostra purtroppo il nervosismo che ha caratterizzato una parte della stagione del campione tedesco, autore nel corso dell'anno di altre due collisioni in Cina e in Belgio. VETTEL S. Ferrari 153 6.

Appuntamento dunque questo week end a Suzuka a partire da venerdì 7 ottobre con le I prove libere, sabato 8 ottobre con le II libere e le qualifiche e domenica 9 ottobre a partire dalle ore 14.00 locali con il GP. Titolo costruttori quasi in cassaforte e titolo piloti certamente ad uno dei due piloti della Stella.

"Vedevo che avevamo un'opportunità, ed ero molto determinato a non lasciarmela sfuggire".

Da segnalare le condotte di gara di Valtteri Bottas e Jolyon Palmer. Un secondo posto conquistato. A lungo naviga in zona punti, ma nel finale deve cedere ai rivali, aiutati da una vettura superiore.

Sepang consegna un GP che ha lasciato molti segni.

Altre Notizie