Sabato, 15 Giugno, 2019

Fca meglio del mercato in settembre

Sergio Marchionne e John Elkann Sergio Marchionne e John Elkann
Esposti Saturniano | 03 Ottobre, 2016, 20:19

Continuano a contrarsi, invece, i volumi di GPL (-8,3%) e soprattutto di vetture a metano (-45,2%), che si fermano a rappresentare appena un 2% del totale mercato.

Nello stesso periodo di settembre 2016 sono stati registrati 392.072 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di +1,48% rispetto a settembre 2015, durante il quale ne erano stati registrati 386.347.

Nel dettaglio le vendite del gruppo Fiat Chrysler il mese scorso hanno registrato un incremento del 20,5% su base annua a 44.602 auto, contribuendo a far crescere la quota di mercato della casa automobilistica al 29,03% dal 28,30% di un anno prima.

Mercato dell'auto in frenata a settembre. Il settore dell'auto si interroga tuttavia sulla possibilità che questo avvenga in presenza del ridimensionamento delle previsioni di crescita del Pil, dell'andamento negativo del clima di fiducia dei consumatori ed anche della nuova caduta produttiva del sistema industriale che, secondo l'ultima nota congiunturale dell'Istat, si sta profilando.

Settembre positivo per le vendite di Fiat-Chrysler sul mercato italiano. La quota è salita dal 28,3% al 29,03%. Fca indica che "a sostenere questi risultati sono stati tutti i suoi modelli di punta".

Tra i singoli marchi del costruttore italo-americano, le vendite di Jeep sono calate del 3%, e quelle di Dodge del 6%, quelle di Chrysler del 27%, quelle di Fiat del 30% e quelle di Alfa Romeo del 27%. In sensibile rialzo anche la quota che a settembre si è attestata al 3,46 per cento. L'immatricolazione di 153.617 autovetture, con un aumento del 17,3% rispetto a settembre 2015 (allora le auto vendute furono 130.820).

Altre Notizie