Martedì, 18 Giugno, 2019

Medulloblastoma, tumore cerebrale dei bambini, nonno dona 800mila euro per combatterlo

Ospedale Gaslini Ospedale Gaslini
Machelli Zaccheo | 03 Ottobre, 2016, 11:17

Due notizie bellissime arrivano da Genova: la prima è la guarigione di un bambino che attualmente ha 7 anni e la seconda è strettamente collegata alla sua vicenda perchè il nonno del piccolo ha deciso di sostenere l' Ospedale Gaslini, in cui il bambino è stato curato, con una donazione di ben 800mila euro. Alfredo Aureli, è questo il nome del generoso imprenditore romagnolo, ha poi proseguito sottolineando di non sentirsi assolutamente una persona speciale ma la sua speranza, sottolinea, è proprio quella che tale gesto possa arrivare al cuore di altre persone che, in futuro, possano decidere di comportarsi come lui. Da allora sono passati cinque anni: "mio nipote frequenta la seconda elementare ed è un bambino felice" continua l'uomo. "Abbiamo capito che il piccolo aveva un tumore che potevamo sradicare con una chemioterapia molto forte che poteva portare complicanze, ma con la possibilità di essere efficace in poco tempo".

E proprio a proposito di tali donazioni l'imprenditore ha dichiarato "Eravamo rimasti colpiti dalla grande umanità trovata al Gaslini". Ho nominato un comitato di controllo per verificare il buon uso del denaro. Quei soldi sono serviti ad assumere un chirurgo oncologico, una neuroradiologa che rischiava di dover andare a lavorare all'estero e una psicologa, che hanno potenziato il servizio di neuro-oncologia nell'istituto genovese. "I soldi sono stati spesi bene, così ho donato altri 300mila euro a scatola chiusa" dice il nonno. Ha lasciato sette milioni in beneficenza a diverse associazioni del territorio, devolvendo in particolare 784 mila euro per progetti a favore dei bambini ricoverati all'ospedale materno-infantile Del Ponte di Varese. Il suo gesto era stata l'espressione di un aiuto a coloro che ogni giorno si dedicano con amore al proprio lavoro.

Altre Notizie