Martedì, 14 Agosto, 2018

Basket, Alessandro Gentile non è più il capitano di Milano

Cacciopini Corbiniano | 02 Ottobre, 2016, 18:22

La notizia è stata confermata da Livio Proli, presidente dell'EA7 Emporio Armani Milano, nel corso di una lunga intervista a Massimo Oriani su La Gazzetta dello Sport. Lo ha dichiarato Livio Proli, manager dell'Olimpia Milano che non ha utilizzato di certo parole dolci per il giocatore della nazionale azzurra, rincarando poi la dose: "Ale deve capire se è ancora un ragazzo o è un uomo. È sempre stato un giocatore dell'Olimpia, ma deve dimostrare che il triennale che ha con noi riflette quello che avevo visto in lui un anno e mezzo fa e che non ho visto pienamente lo scorso anno". Ha avuto un crollo psicologico, arrivando ai playoff con tanta insicurezza - continua -. Le dichiarazioni egoistiche post scudetto hanno mangiato la vetrina di un momento bellissimo portando su di sé l'attenzione di tutto il basket italiano.

Il sostituto di Alessandro Gentile è il suo grande amico Andrea Cinciarini. Un ruolo che Cinciarini "ha accettato solo dopo aver parlato con Gentile" perché con lui "il rapporto di stima e amicizia resta immutato". La ripartenza con lui è basata sul fatto che faccia parte di un sistema pur essendone un valore aggiunto. "Se in questo sistema riuscirà ad essere uomo, probabilmente nei prossimi anni finirà in Nba". Per questo il nuovo capitano sarà Cinciarini, uno che viene ascoltato in spogliatoio. Oramai sono tutti dipendenti. Ho letto che Ale - prosegue Pittis - avrebbe certamente capito le ragioni della scelta. Non perché io ce l'abbia con Gentile, ci mancherebbe, semplicemente perché penso che sia nel pieno diritto di una società prendere determinate decisioni.

Altre Notizie