Martedì, 25 Giugno, 2019

L'Italia tira un sospiro. Ucraina k.o.: è Europa

Esposti Saturniano | 02 Ottobre, 2016, 17:24

E le azzurre scavano subito il break con la potenza di Egonu (6 punti nel 1° set), la presenza di Folie (4 vincenti) e le battute di Tirozzi e Chirichella (1 la prima e 2 la seconnda) chiudendo poi il parziale con un muro di Chirichella (3 nel 1° parziale).

Diventano 4 le vittorie in altrettante gare per l'Italvolley femminile di Cristiano Lucchi. Nello scorso fine settimana queste quattro formazioni hanno già dato vita ad un primo "round robin" in Ucraina che ha visto la nazionale azzurra vincere tutte le tre gare in programma: le prime due in modo facile e la terza, contro le padrone di casa dell'Ucraina, al tie-break.

Cristiano Lucchi: "Siamo riusciti a fare le cose che dovevamo fare". Si va al terzo set con molte preoccupazioni per le italiane, che avevano iniziato bene e hanno smarrito il filo.

RISULTATI E CLASSIFICA Pool A: Austria-Lettonia 3-0 (25-19, 25-18, 25-16), Italia-Ucraina 3-1 (25-11, 18-25, 25-20, 25-15). Libero: Leonardi. Guerra, Malinov 2, Nicoletti, Danesi.

La nazionale italiana di pallavolo femminile ha vinto 3-0 a Montecatini contro la Lettonia il penultimo match del torneo di qualificazione agli Europei 2017. N.e: Sylla, Parrocchiale e Bonifacio.

Spettatori: 2110. Durata Set: 20', 27', 27', 22'. Solo la vincitrice della pool otterrà la qualificazione diretta, mentre la seconda avrà un'altra possibilità attraverso un play off. Considerando le gare della prima fase, la sfida che deciderà il primo posto sarà quella di domenica tra Italia e Ucraina, molto sofferta dal team azzurro sotto di due set all'andata.

Ma l'Italia gioca male e perde il secondo set. Alle 20.30, con diretta su Raisport 1, c'è Italia-Austria. Italia 4V (11 p.), Ucraina 3V (10 p.), Austria 1V (1 p.), Lettonia 0V (1 p.). Ci siamo complicate la vita da sole e abbiamo rischiato la figuraccia in terra straniera ma fortunatamente ci siamo qualificate agli Europei come accade ininterrottamente dal 1981.

L'Italia arriva da una deludentissima prestazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, complicata ancora di più dalle polemiche seguite all'esclusione di Valentina Diouf, ed il tecnico Lucchi per ora è una soluzione provvisoria in attesa del risultato delle qualificazioni europee che l'Italia non può assolutamente permettersi di fallire nonostante sia stata ampiamente rinnovata e ringiovanita.

Altre Notizie