Lunedi, 24 Giugno, 2019

PUNTO 1-Legge Bilancio, dal 2017 niente Irpef agricola - Renzi

Matteo Renzi all'evento Coldiretti Matteo Renzi all'evento Coldiretti
Esposti Saturniano | 02 Ottobre, 2016, 11:26

"L'agricoltura, come la nostra Organizzazione sostiene e come ha sottolineato il premier, deve tornare ad avere un ruolo centrale per il Paese". Una volta che si sarà concretizzato anche il taglio dell'Irpef agricola, di fatto la maxi sforbiciata complessiva alle imposte dirette, regionali e patrimoniali che gravano sull'agricoltura vedrebbe il carico fiscale sul settore praticamente azzerato.

"La cancellazione dell'Irpef agricola riconosce finalmente la specificità dell'attività agricola che nel fare impresa produce bene comune oltre a benefici sul piano ambientale, paesaggistico e culturale". "Nel quadro economico del DEF, a cui seguirà la legge stabilità il prossimo 15 ottobre, abbiamo previsto a partire dal 2017 la cancellazione della parte di Irpef agricola che le aziende pagano", ha detto Renzi, aggiungendo che si tratta di un provvedimento che "rientra nella logica del passo dopo passo".Grande soddisfazione è stata espressa dall'associazione che rappresenta i coltivatori agricoli. Dopo "l'investimento su Imu e Irap, questo è un altro pezzettino" e la dimostrazione che secondo il governo "l'agricoltura non è una cosa da sfigati che coltivano un campo ma è il primo elemento, tra l'altro, per evitare il dissesto idrogeologico". Lo ha annunciato il premier Matteo Renzi alla manifestazione nazionale organizzata dalla Coldiretti a Firenze in difesa dell'olio italiano: "Bisogna restituire il giusto valore alla terra e a chi la lavora".

Ma tornando all'Irpef agricola, dopo le parole di Renzi, a stretto giro di posta sono arrivate quelle del ministro alle politiche agricole, Maurizio Martina; confermando quanto anticipato a ItaliaOggi il 21/09/2016, Martina ha rimarcato: "Abbiamo tagliato oltre 1,3 mld di euro di tasse per gli agricoltori in 2 anni, cancellando Irap e Imu sui terreni". Nella prossima legge di Bilancio infatti abbatteremo ai fini Irpef le rendite catastali dei terreni agricoli.

Altre Notizie