Martedì, 12 Novembre, 2019

Torino, Mihajlovic: "Serve continuità per crescere. Belotti? Continui così"

Guerini Stadio Torino, Mihajlovic: "Serve continuità per crescere. Belotti? Continui così"
Cacciopini Corbiniano | 01 Ottobre, 2016, 23:37

"Una prova di maturità": così Sinisa Mihajlovic presenta Torino-Fiorentina, una sfida nella quale i granata saranno chiamati a confermare l'ottima gara di domenica scorsa contro la Roma. Loro forse un po' meno forti in qualche giocatore ma giocano diversamente, segnano meno ma subiscono meno rispetto alla Roma. Miha non ha dubbi: "Dovremo essere corti, compatti e affamati.il Toro è una squadra che può vincere contro chiunque, se gioca come sa. Dobbiamo avere fame. Voglio vedere una continuità di prestazione, anche se sarà una partita molto diversa da quella contro la Roma". Una partita in cui Mihajlovic potrà riaccogliere in rosa Maxi Lopez e Ljajic, che hanno smaltito i rispettivi infortuni: "Maxi Lopez è recuperato, e anche De Silvestri". La Fiorentina è una squadra che negli ultimi anni è abituata a giocare le coppe, se vogliamo riuscirci anche noi dobbiamo tenere i piedi per terra ed evitare di commettere certi errori stupidi, stiamo lavorando per questo. Gli infortunati? Sono tutti recuperati, con alcune differenze. Ljajic poi se potessi eviterei di rischiarlo. "Si fa sentire in campo e parla tanto con i compagni". Io non sono abituato ad andare a cena con i tifosi con tutto rispetto per loro. "Sarò sempre grato a Della Valle per avermi dato la possibilità di allenare una squadra come la Fiorentina". "L'Idea è venuta negli ultimi giorni di mercato quando si è palesata l'opportunità. Per Jovetic sottolineo che la difficoltà fu più che altro fisica, perché l'hanno costruito muscolarmente un po' troppo ed è diventato un 'ercolino', perdendo quella rapidità che aveva in origine". Ho parlato con i giocatori e i dottori della Samp e mi hanno detto che Castan stava bene. A centrocampo chi giocherà? "Non avremo Vives mandato anche Longo a presentare il ricorso ma non gli hanno tolto nessuna giornata". Poi sono arrivato dopo un allenatore molto amato come Prandelli, e credo di aver fatto bene. Se la prossima volta andrò io presentarlo? Inevitabile poi un commento sull'uomo del momento, Andrea Belotti: "Deve continuare a fare quello che sta facendo, ha fatto 5 gol che potevano essere 7, ma può fare ancora di più: deve continuare ad allenarsi così, con questa euforia".

Sull'italiano di Hart. "Lo sta imparando, sta migliorando sempre di più. È importante imparare la lingua".

Altre Notizie