Lunedi, 24 Giugno, 2019

Diabete tipo 1, nuova cura: un pancreas artificiale che somministra automaticamente insulina

Diabete tipo 1, nuova cura: un pancreas artificiale che somministra automaticamente insulina Diabete tipo 1, nuova cura: un pancreas artificiale che somministra automaticamente insulina
Machelli Zaccheo | 01 Ottobre, 2016, 13:48

Questo non toglie che si possa intervenire manualmente, se per esempio un diabetico decide di fare una strage di dolci o di carboidrati.

In un incontro stampa organizzato a Roma da Medtronic Italia, Francine Kaufman, la scienziata che per prima ha avuto l'intuizione di poter dar vita al pancreas artificiale, racconta le tappe e i risultati raggiunti da Medtronic per arrivare all'obiettivo finale di liberare le persone con diabete dal peso della gestione della loro condizione. Questo tipo di diabete è caratterizzato da una minore produzione di insulina da parte del pancreas e spesso si può ricorrere ai ripari solo cambiando tipo di alimentazione, perdendo peso e facendo più movimento. "Secondo uno studio condotto su 4.818 pazienti di età diverse, la tecnologia con microinfusore e sensore integrato - chiarisce Francine Ratner Kaufman, Chief Medical Officer di Medtronic Diabete - aiuta in età pediatrica a predire e dunque evitare le crisi ipoglicemie nel 31% dei casi". Sfortunatamente, nelle persone affette da diabete la capacità del corpo di produrre insulina è compromessa, motivo per il quale chi ha questa patologia è costretto ad effettuare delle iniezioni costanti per mantenere l'insulina a livelli sufficienti. Negli Usa ne è stata approvata la commercializzazione. Non a caso il MiniMed 670G si occupa di fornire in autonomia soltanto l'insulina basale, ovvero quella che viene rilasciata costantemente come base per tenere sotto controllo i livelli di glucosio. Nello specifico MiniMed 670gè composto di un mini-sensore contenente un ago che tiene sempre sotto controllo i livelli di zucchero sotto la pelle ed è provvisto anche di una pompa di insulina posizionata sull'addome che è collegata a un catetere che rilascia l'ormone. E se gli algoritmi odierni regolano la somministrazione automatica dell'insulina in risposta a letture del Cgm di valori bassi pre-impostati, la tecnologia futura del pancreas artificiale realizzerà una somministrazione dell'insulina completamente automatica. Resta comunque un importante aiuto per chi è affetto da diabete di tipo 1.

Hanno meno di 14 anni, sono costretti a somministrarsi insulina a vita e a convivere con dispositivi per infonderla.

Altre Notizie