Sabato, 20 Luglio, 2019

Roma: ecco i nuovi assessori della Raggi

Roma M5S dimissioni Fermante? non siamo informati Roma: ecco i nuovi assessori della Raggi
Evangelisti Maggiorino | 01 Ottobre, 2016, 00:36

Secondo i rumors riportati dalle agenzie, la scelta del nuovo assessore al Bilancio spacca ulteriormente il Movimento 5 Stelle. Ma così non è stato.

Prima della nomina era già nella ristretta cerchia di "fedelissimi" di Virginia Raggi in quanto capo staff della sindaca.

Il diretto interessato si dice già al lavoro: "Sono a disposizione dell'amministrazione".

Una boccata di ossigeno per il Movimento che si era incartato in un imbarazzante valzer di poltrone, con apparizioni lampo di "candidati ideali" che hanno solo allungato la lista degli assessori al bilancio costretti tutti poi a lasciare per i malumori e le insofferenze interne ai 5 Stelle.

E' Marco Palumbo, consiliere comunale del Partito Democratico, a raccontare altri aspetti di Colomban, definendolo "imprenditore, con la sua azienda impegnata in importanti realizzazioni nelle Olimpiadi di Calgary e Barcellona".

Di certo dietro questa decisione potrebbe esserci il suggerimento di Grillo, che potrebbe aver deciso di andare sul sicuro per il nuovo assessore alle Partecipate e aver influenzato la decisione della Raggi.

MASSIMO COLOMBAN ALLE PARTECIPATE - Il nuovo assessore alle Partecipate, invece, sarà Massimo Colomban, l'imprenditore trevigiano fondatore di Permasteelisa, leader mondiale nella progettazione, produzione ed installazione di involucri architettonici. "Se Raggi lo aveva nominato nel suo staff - sbotta una deputata - vuol dire che aveva il suo curriculum sotto gli occhi da mesi". A far discutere soprattutto i pentastellati romani il suo ruolo di componente dello staff della prima cittadina con il compito di verificare "l'attuazione delle linee programmatiche", retribuito con poco meno di 90mila euro l'anno. Mazzillo, insieme ad Onorato e nell'ambito del centrosinistra, ha condotto una serie di battaglie, come la campagna "Pino ti amo", ideata per sensibilizzare gli abitanti ostiensi sulla tutela e salvaguardia della pineta di Castel Fusano. Mazzillo si candidò anche alle primarie per la segreteria regionale del Pd, a sostegno di Nicola Zingaretti (lo sfidante era Amedeo Piva): collegio 16, lista "Con Veltroni, ambiente, innovazione, lavoro per Zingaretti", sempre con Onorato come capolista. Prima di entrare nelle fila del Movimento 5 Stelle lavorava in Equitalia. La conferma che sarà lui il neo assessore manda su tutte le furie Paolo Ferrara, il capogruppo di Grillo in Aula Giulio Cesare.

Ma i contraccolpi, prosegue Adnkronos, arrivano fino in Parlamento. Ad annunciarlo, quando il nome del papabile aveva già iniziato a circolare - è stata la sindaca, Virginia Raggi. "E' una porcata incredibile".

Altre Notizie